Mancano 10 giorni ai Campionati Italiani di staffette di corsa in montagna  di Lanzada: la rassegna atletica si appresta a dare un’occasione importante per inseguire un titolo tricolore a circa 800 atleti il 5-6 giugno ed è stata presentata oggi nella sede del Comune della Valmalenco. A fare gli onori di casa il sindaco Cristian Nana: «Ora intravediamo la fine del tunnel del Covid e la Sportiva Lanzada può proporre di nuovo una competizione che è connubio perfetto tra sport e natura e uno dei tre momenti clou dell’estate sportiva del nostro territorio, con l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia Under 23 il 9 giugno e il Glacier Trail (sempre organizzato dalla Sportiva Lanzada, ndr) del 22 agosto. Il nostro è un Comune che crede molto nello sport: sosteniamo le manifestazioni sul nostro territorio e tra i progetti futuri abbiamo una nuova struttura sportiva coperta a Pradasc».  

Serafino Bardea, vicesindaco ma anche presidente della Sportiva Lanzada, ha raccolto il testimone di una sfida già lanciata un anno fa, rinnovando una forte tradizione organizzativa recente (dal 2016 a oggi per la quarta volta la Federazione Italiana di Atletica Leggera assegna un Campionato Italiano a Lanzada): «Questi campionati dovevano approdare qui già nel 2020, ma la pandemia azzerò tutto. La Sportiva Lanzada partì nel 1977 con lo sci di fondo e oggi ha i suoi pilastri nell’atletica leggera e nello scialpinismo: ospitare ancora una volta un tricolore è per noi un segno di riconoscimento della nostra buona qualità organizzativa».

Attraverso un messaggio è arrivato l’attestato di stima del presidente del Comitato Regionale FIDAL Lombardia Gianni Mauri: «È forte la stima e la gratitudine che ho, unitamente a tutta FIDAL Lombardia, per la Sportiva Lanzada e per l’Amministrazione Comunale. Dal Mondiale degli Under 18 ai Campionati Italiani e alle campestri la Sportiva Lanzada con la passione e l’impegno di Serafino Bardea e di Fabiano Nana propongono sempre manifestazioni di livello e ben organizzate che valorizzano ancora di più la bellezza della corsa in montagna e dei territori. Siamo orgogliosi di voi e di quanto fate per lo Sport e per la Valmalenco! Ci vediamo ai Campionati: grazie a tutti!».

Il vernissage ha riguardato anche il percorso, declinato nelle sue caratteristiche dal vicepresidente della Sportiva Lanzada Massimo Giordani e modificato rispetto alle passate rassegne ospitate dalla località malenca: base di partenza di tutte le gare sarà il centro sportivo Pradasc, con l’obiettivo di dare agli atleti, ai tecnici e ai dirigenti un’area più ampia e ridurre i rischi di assembramento in un momento ancora complicato per l’emergenza Covid. Dalla visuale del centro sportivo si potrà vedere buona parte delle gare riservate ad Allievi/e e Cadetti/e e verrà toccata per la prima volta la località Ganda.

Presente alla conferenza stampa anche Silvia Nani, responsabile della logistica della manifestazione in un team che comprende anche il direttore di gara Enzo Rossi, il direttore del percorso Davide Sertori e i responsabili di controlli e partenza Bruno Bardea e Dario Tobaldo.

I VIDEO COMPLETI DEL PERCORSO (grazie a Sergio Rocca)

https://youtu.be/Ycfwq-0lrK8        (prima parte percorso)

https://youtu.be/2hZ8XCHbLKU  (seconda parte percorso)

PROGRAMMA ORARIO CON DISTANZE E DISLIVELLO (per frazione)

Sabato 5 giugno

Ore 15:00: Trofeo Nazionale di staffette Cadette (2400 metri e 120 metri di dislivello)

Ore 15:45: Trofeo Nazionale di staffette Cadetti (2600 metri e 140 metri di dislivello)

Ore 16:30: Campionati Italiani di staffette Allieve (2600 metri e 140 metri di dislivello)

Ore 17:15: Campionati Italiani di staffette Allievi (4 km e 290 metri di dislivello)

Domenica 6 giugno

Ore 9:00: Campionati Italiani di staffette femminili Assoluti e Master (5,5 km e 340 metri di dislivello)

Ore 11:00: Campionati Italiani di staffette maschili Assoluti e Master (6,9 km e 410 metri di dislivello)

LE STAFFETTE – Un quadro completo delle adesioni sarà possibile solo con la chiusura iscrizioni del 2 giugno, ma di certo Lanzada è un appuntamento cui le società che danno del “Tu” alla corsa in montagna non vogliono assolutamente mancare. Sono 14 i titoli in palio. Sono previste formazioni composte da due frazionisti (una frazione a testa) per le categorie Cadette, Allieve, Juniores, Assoluti e Master A/B/C femminili e per le categorie Cadetti, Allievi, Juniores e Master C maschili; saranno invece tre i componenti delle staffette per Assoluti e Master A e B maschili.  Nei terzetti Assoluti maschili e nei binomi Assoluti femminili possono gareggiare anche atleti della categoria Juniores.

I PRECEDENTI A LANZADA – Nel 2016 Lanzada ospitò i Campionati Italiani Allievi/e e il Trofeo Nazionale Cadetti/e di corsa in montagna completando però il weekend tricolore con la prima prova dei Campionati Italiani individuali e di Società Assoluti e Juniores; nel 2017 furono ancora le categorie Allievi/e e Cadetti/e a vedere assegnati i propri titoli tricolori di staffetta in Valmalenco; infine, nel 2018, Lanzada si fregiò di ospitare l’International Youth Cup Under 18 (di fatto il “Mondialino” per la categoria Allievi/e nel mountain running) oltre al Campionato Italiano per Regioni Cadetti/e.

GRAZIE A… al Comune di Lanzada, a Regione Lombardia, alla Provincia di Sondrio, alla Federazione Italiana di Atletica Leggera, alla Comunità Montana Valtellina di Sondrio, all’Unione Lombarda dei Comuni della Valmalenco, al BIM, al nostro main sponsor IMI Fabi, a Enel Green Power, al dottor Amir Kazemian e a tutte le associazioni della Valmalenco (Gruppo Antincendio Boschivo Lanzada, Gruppo Alpini Lanzada e preziosi partner privati).

Ufficio Stampa Lanzada Tricolore

Cesare Rizzi

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *