MEETING GOLD LOMBARDIA A NEMBRO SECONDA GIORNATA

Una buona affluenza e ottimi risultati hanno contraddistinto il pomeriggio di domenica 23 maggio a Nembro. Il Meeting Gold Lombardia riservato alle categorie assolute si è svolto grazie all’organizzazione dell’Atl. Saletti in una delle case bergamasche dell’atletica, il Centro Sportivo Saletti, che circa un anno fa di questi tempi ospitava una delle prime simboliche manifestazioni regionali di ritorno alla “normalità” dopo il lockdown. Nonostante le ferree norme ancora vigenti per contenere il contagio, l’Atletica Lombarda con i suoi numeri e i suoi risultati di livello sta tornando.

Dopo l’exploit di sabato 22 maggio nei 1500 metri di Cristian Menghi, domenica a Nembro scendono in pista tre atleti del GP Valchiavenna e una del CO Piateda.

La chiavennasca Alessandra Succetti si cimenta per la prima volta nei 400 ostacoli e ferma il cronometro dopo 1’13″15. La compagna di squadra Sveva Della Pedrina debutta nei 5000 metri e mette a referto 19’36”00, migliore tra le juniores. Nei 3000 categoria allievi al via Oliviero Curti (GP Valchiavenna) che taglia il traguardo al 5° posto in 9’31”71 (personal best migliorato di 5 secondi).

Negli 800 metri Alice Testini (CO Piateda) vince la sua serie, ma un problema tecnico nel sistema di cronometraggio non permette di rilevare i tempi e ufficializzare il crono ottenuto.

RIUNIONE DI INTERESSE NAZIONALE RAGAZZI/E – CADETTI/E A TRADATE: LUCA CURIONI VINCE I 2000 METRI

Nel pomeriggio giovanile organizzato dall’Atletica Tradate domenica 23 maggio, finalmente sono tornate a gareggiare anche le categorie ragazzi e ragazze, grazie al nuovo “Trofeo Nazionale delle Province” appositamente ideato dalla Fidal con l’intento di promuovere il ritorno sui campi di gara in una fascia d’età cruciale per il proseguimento dell’esperienza sportiva. La nuova manifestazione, dedicata ai tesserati dodicenni e tredicenni, sarà articolata su varie fasi: provinciale (che includerà le manifestazioni regolarmente inserite nei calendari regionali fino al 3 ottobre), una finale regionale per rappresentative provinciali (composte sulla base dei risultati della fase provinciale) ed una classifica finale nazionale (maschile, femminile e congiunta) definita sulla base dei punteggi ottenuti nella finale regionale. 

La data delle finali regionali sarà comune: il 10 ottobre, che diventerà quindi, nei fatti, una sorta di festa dell’atletica per Ragazzi e Ragazze.

Al fine di mantenere inalterata la vocazione alla multilateralità tipica della categoria (evitando la sempre dannosa specializzazione precoce), le rappresentative provinciali saranno costituite da atleti che, nell’arco delle manifestazioni previste, avranno conseguito risultati in almeno quattro gare diverse del programma tecnico, di cui almeno un salto e un lancio. Il programma tecnico delle finali regionali sarà basato su due Tetrathlon: A (con 60m, lungo, peso e 600m) e B (60hs, alto, vortex e 600). 

Bella trasferta in pullman, ovviamente rispettando tutte le normative anti-covid, per i diavoli rossi del GS CSI Morbegno che hanno schierato un nutrito gruppo di giovani atleti nella gara del vortex.

Nel vortex ragazze, brava Federica Bianchini che ha scagliato l’attrezzo a 27,64 metri cogliendo un ottimo 5° posto; alle sue spalle le compagne di squadra Elena Louise Lawlor (7° con 25,58 m), Sara Orlandi (11° con 21,83 m), Elisa Romegialli (12° con 21,71 m), Michela Bulanti (19° con 16,70 m), Caterina Lazzeri (21° con 14,38 m) e Linda Porta (23° con 12,45 m). Nel vortex ragazzi, Mattia Manenti con un ottimo lancio da 42,35 metri conquista il 4° posto, seguito dai compagni di squadra Filippo Bonesi (9° con 37,37 m), Lorenzo Buzzetti (14° con 35,61 m), Simone Lepera (33° con 28,48 m), Raniero Nonini (36° con 26,61 m), Enrico Bonesi (42° con 25,72 m), Saverio Testorelli (48° con 22,85 m), Francesco Passerini (55° con 18,81 m).  

Per i diavoli rossi in gara anche Davide Sandrini negli 80 metri cadetti che ha vinto la sua serie con il crono di 10”18, 9° tempo assoluto, e Yassine Jamal Idrissi 5° nei 2000 cadetti in 7’03”94.

Proprio nella gara dei 2000 cadetti, da sottolineare la bella vittoria di Luca Curioni (GP Valchiavenna), reduce dal 4° posto ai campionati italiani di corsa in montagna, che ha messo a referto il crono di 6’22”50 e ha migliorato il primato personale di ben 12 secondi.

Sulla stessa distanza, categoria cadette, 4° posto di Chiara Valena (GS Valgerola) in 8’19”66, con le compagne di squadra Matilde Pianta e Milena Martinelli, rispettivamente 6° in 8’42”84 e 7° in 8’49”42. Da citare anche il 40° posto di Martina Fiorelli (GS Valgerola) negli 80 metri cadetti con il crono di 12”82.

RIUNIONE DI INTERESSE NAZIONALE CADETTI/E A PADERNO DUGNANO

GS Valgerola e Polisportiva Albosaggia in trasferta a Paderno Dugnano sabato 22 maggio, con alcuni cadetti e cadette.

Negli 80 metri i compagni di squadra dell’Albosaggia Lorenzo Ciriello e Gabriele Balzarini tagliano il traguardo distanziati di 10 centesimi: 5° posto in 10”02 per il primo e 6° posto in 10”12 per il secondo. Sulla testa distanza per Laura Mossinelli (Pol. Albosaggia) arriva il 12° posto in 11”42.

Nei 2000 metri cadetti Gabriele Sutti (GS Valgerola) si ferma ai piedi del podio con il tempo di 6’46”44 (nuovo personal best).

Foto di Davide Vaninetti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *