Grande spettacolo e una buona affluenza ieri pomeriggio alla “4 Passi” Trail Version di Sondalo. L’Atl. Alta Valtellina, società organizzatrice dell’evento, ha allestito un tracciato di 14km e circa 900 metri di dislivello tutti da correre, con una salita nella parte iniziale e una ripida discesa prima dell’arrivo, tratto che si è rivelato poi decisivo per decretare la classifica finale.

GARA MASCHILE – Il duello che anima la gara soprattutto nelle sue battute finali è quello tra Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana) ed Andrea Prandi (Atl. Alta Valtellina). Il comasco è al comando ma nel finale è costretto a cedere all’allungo di Prandi, dimostratosi già in ottima forma dopo il “cambio di assetto” primaverile dallo scialpinismo (di cui è uno dei maggiori interpreti a livello nazionale) alla corsa in montagna, disciplina che lo vedrà protagonista -anche su distanze più lunghe- nel corso della stagione estiva. Seconda quindi piazza per Puppi, che con la gara di ieri si riaffacciava alla corsa sui sentieri dopo un inverno dedicato -con ottimi risultati- alla corsa su strada. Al terzo posto si colloca l’alfiere dell’AS Falchi Lecco Lorenzo Beltrami, che merita il podio grazie ad una gran discesa finale. Completa la top five di giornata la coppia tutta Atl. Valli Bergamasche Leffe formata da Massimiliano Zanaboni (SM45, quarto) e Matteo Bossetti (quinto). Ottime prove anche per un altro valtellinese come Christian De Lorenzi (Atl. Alta Valtellina, SM40), che giunge sesto sul traguardo di Sondalo precedendo Danilo Brambilla (AS Falchi Lecco, settimo). 

GARA FEMMINILE – Tra le donne è dominio delle atlete di casa dell’Atl. Alta Valtellina, che monopolizzano il podio. Gara da frontrunner per l’U23 classe 2000 valtellinese Gaia Bertolini che infligge un distacco di tre minuti netti alla compagna di squadra, specialista dello scialpinismo, Samantha Bertolina. In terza posizione c’è spazio per la junior al primo anno di categoria Manuela Pedrana. Dietro dunque alle giovani runners locali, si classifica Arianna Tagliaferri (AS Premana, quarta), seguita da un’altra portacolori dell’Atl. Alta Valtellina come Beatrice Besseghini (quinta). Sesto posto per un altra U23, vale a dire Giulia Savoldelli (Pol. Soc. Atl. Alta Val Seriana), mentre settima è Alessandra Valgoi (SF40) per una Atl. Alta Valtellina che fa sue ben cinque delle prime sette posizioni.

Matteo Porro

www.fidal-lombardia.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *