La stagione 2021 per l’atletica leggera è partita il 16/17 gennaio con il settore indoor protagonista di cinque meeting nazionali dedicati al settore Assoluto: i 60 metri piani maschili e femminili “suddivisi” in un “Gruppo A” in pista sabato 16 gennaio (pomeriggio) a Saronno e in un “Gruppo B” domenica 17 gennaio (pomeriggio) a Casalmaggiore; i 60 metri ostacoli maschili e femminili domenica 17 gennaio (pomeriggio) a Saronno; il salto in alto in scena a Bergamo domenica 17 gennaio (donne al mattino, uomini al pomeriggio); il salto con l’asta sempre a Bergamo per sabato 16 gennaio al pomeriggio sia per gli uomini sia per le donne; il getto del peso maschile e femminile in programma a Casalmaggiore domenica 17 gennaio al mattino.

A Saronno nei 60 ostacoli allievi il bronzo tricolore 2020 nei 100 ostacoli Daniele Lanzini (CO Piateda), al debutto con l’ostacolo alto 91 centimetri, ha chiuso le due manche, rispettivamente, in 8.85 e 8.76 (totale 17.61), alle spalle del bronzo tricolore cadetti 2019 nei 300 ostacoli Daniel Okoluku (CBAS Cinisello) che ha messo a referto 8.50 e 8.47 (16.97). “Il nostro obiettivo era scendere sotto il muro dei 9 secondi – spiega l’allenatore del CO Piateda Alberto Rampa – e Daniele ci è riuscito in entrambe le manche, migliorandosi tra la prima e la seconda”. “Questo – continua Rampa – dimostra che nonostante le condizioni di allenamento in palestra – è infatti impossibile sviluppare la velocità in partenza senza blocchi – e la difficile situazione imposta dal Covid siamo riusciti a lavorare bene. Daniele è infatti molto motivato e determinato”. “Ora – conclude Rampa – il suo crono è tra i primi 10 in Italia, l’obiettivo è quello di poter partecipare ai Campionati italiani (ai quali quest’anno si potrà partecipare con numero contingentato, pertanto Lanzini per potervi prendere parte dovrà avere un tempo tra i primi 12 delle graduatorie outdoor 2020 dei 110hs/100hs o tra i primi 12 delle graduatorie indoor/outdoor 2021 dei 60hs) e riuscire a fare qualche altra gara di avvicinamento”.

È disponibile al seguente LINK il primo planning delle competizioni in terra lombarda per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021: un calendario frutto di un lavoro notevole da parte sia del Comitato Regionale FIDAL Lombardia sia delle singole società organizzatrici, con la volontà di proporre un “menù” ad atleti e atlete che rispetti tutti i protocolli anti Covid e che al contempo dia le maggiori chance possibili di gareggiare.

Il primo principio, imposto dalle normative attuali, è relativo alla valenza nazionale di tutte le manifestazioni: in questo inverno non si svolgeranno pertanto i Campionati Regionali di ogni settore e categoria.

Il cross proporrà una serie di tappe “propedeutiche” alla Festa del Cross (13-14 marzo a Campi Bisenzio/Firenze), che sarà pure Campionato di Società per le varie categorie agonistiche e Campionato Italiano per Regioni Cadetti/e: le due prove regionali dei Societari sono in programma domenica 7 febbraio in sede da definire e domenica 28 febbraio a Morbegno con il Cross della Bosca; la manifestazione da definire per il 7 febbraio, il Cross della Città Murata di domenica 14 febbraio a Sabbioneta (Mantova) e il Cross della Bosca di Morbegno il 28 febbraio rappresenteranno invece le tre prove indicative per comporre la selezione regionale Cadetti/e per la Festa del Cross; sempre Sabbioneta sarà cross nazionale Assoluto e Master; la prova di Bolgare (Bergamo) domenica 21 febbraio rappresenta invece Meeting nazionale di staffette di cross in preparazione sempre all’happening tricolore di marzo.

Fonte: www.fidal-lombardia.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *