Fine settimana ricchissimo di competizioni in terra lombarda sabato 17 e domenica 18 aprile: oltre alla prima tappa dei Silver Meeting Lanci Lunghi a Mariano Comense (Como), alla seconda edizione dei Queenatletica Games a Pavia e alla prova interregionale dei Campionati di Società di marcia a Bergamo sono ben cinque le riunioni di interesse nazionale in programma nelle piste lombarde.

A Gavirate (VA) sabato 17 aprile il Memorial “Alma Clerici”, riunione di interesse nazionale cadetti/e riservata alle province di Como, Lecco, Varese e Sondrio. Nei 2000 cadette hanno gareggiato nella serie 2 Noemi Gini (GP Valchiavenna) e Chiara Valena (GS Valgerola). Un po’ di emozione per Gini, al suo debutto sulla distanza nella categoria cadette, che ha messo a referto un buon 7’58”86 che vale il 12° posto, alle sue spalle Valena (15a) in 8’43”00.

Nei 2000 cadetti serie 1 Lorenzo Tomera (GP Valchiavenna) parte determinato in testa alla corsa per combattere per il primo posto. Dopo un passaggio molto veloce al primo giro (1’10” ai 400 metri), il ritmo è diminuito e Tomera ne ha approfittato per allungare staccando Marco Tunesi (Atletica Alto Lario). Bella vittoria a braccia alzate per il chiavennasco con il crono di 6’34”20 (personal best migliorato di ben 25 secondi) che è anche il miglior crono assoluto. Nella stessa serie Elia Ruffoni (GS Valgerola) chiude in 7’27”76, mentre il compagno di squadra Gabriele Sutti (GS Valgerola), al via nella serie 2, conquista il 6° posto assoluto in 6’53”54.

Tante gare spurie e alcuni protagonisti azzurri domenica 18 aprile al campo CONI di Pavia per la seconda edizione dei Queenatletica Games,  la competizione organizzata da uno staff guidato da Andrea Benatti e Luca Landoni (fautori del conosciuto blog QueenAtletica) e dall’agenzia Manzana di Silvia Servadei e composto anche dai “padroni di casa” del CUS Pavia del meeting director Marcello Scarabelli. Per l’ADM Melavì Ponte in gara Manuel Guarnori negli 80 metri assoluti dove ottiene il 10° posto in 9”57; sulla stessa distanza lo junior Matteo Togno (GS Chiuro) è 16° in 9”71. Entrambi scendo in pista una seconda volta sulla distanza spuria dei 150 metri: Togno è 37° in 17”43 mentre Guarnori è 42° in 17”68. Sulla distanza spuria dei 250 metri si mette alla prova il master 40 Marco Rainoldi (GS Chiuro) che ottiene il 33° posto in 33”57. Nel salto in alto lo junior Vittorio Lanzini (GS Chiuro) valica l’asticella a 1,60 metri.

A Concesio (VA), nel meeting di interesse nazionale cadetti/allievi (poi aperto anche alle categorie assolute per alcune gare) organizzato il 18 aprile dall’Atletica Lonato, nei 1500 metri donne Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) è stata protagonista della 4a serie. Gara tutta al comando per la morbegnese e l’ottimo di crono di 4’59”75 (6a assoluta e prima tra le allieve) che vale la qualificazione per i campionati italiani (con già in tasca quella nei 3000 metri).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *