Campionati italiani di corsa campestre caratterizzati dalla pioggia, dalla grandine e da un percorso reso ancora più impegnativo dal fango. Non bastava la salitella di 50 metri a rendere duro il percorso disegnato all’interno del parco di Villa Montalvo a Campi Bisenzio (FI), ci si è messo anche il maltempo nella giornata di domenica 14 marzo che ha visto in gara le categorie assolute.

Gare emozionanti e combattute che è stato possibile seguire a distanza grazie alla diretta RAI e allo streaming sul sito atletica.tv.

Per gli atleti della provincia di Sondrio il risultato di maggior prestigio è sicuramente il 3° posto conquistato dal GS CSI Morbegno negli allievi, grazie ai piazzamenti di Leon Bordoli (20° assoluto e 8° nel CdS), Francesco Bongio (34° assoluto e 16° nel CdS) e Federico Bongio (37° assoluto e 19° nel CdS). I diavoli rossi hanno messo dietro di un solo punto la blasonata CUS Pro Patria Milano e sono stati preceduti solo da US Quercia Trentingrana e Vittorio Atletica.

Ottima prova anche per Matteo Bardea (AS Lanzada) nella gara juniores di 8 km svoltasi sotto la grandine. Il malenco, sempre nel gruppo di testa, ha chiuso all’11° posto a soli 2 secondi dal 9° e 10° classificato. In gara anche Giovanni Zugnoni (GP Santi Nuova Olonio) che ha ottenuto la 31a piazza.

Non da meno è stata Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) nelle allieve: al termine dei 4 km resi particolarmente fangosi e pesanti dal maltempo, la morbegnese ha conquistato il 31° posto.

Nel cross corto maschile di 3 km, bravi i gemelli Steffanoni (Pol. Albosaggia): 21° Saverio e 30° Giovanni a livello assoluto, ma se si guarda la classifica del campionato italiano della loro categoria, quella promesse, Saverio è 8° e Giovanni 14°.

Nella gara assoluta femminile di 8 km, sfortunata la partecipazione di Cristina Molteni (GP Valchiavenna) che purtroppo non ha tagliato il traguardo.

Foto di: Francesca Grana/FIDAL e Roberto Rovedatti/GS CSI Morbegno

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *