La grande giornata del Trofeo Vanoni parte con il piede giusto. Atmosfera serena, meteo giusto, rispetto delle regole e grande partecipazione: 250 atleti in rappresentanza di 37 società da tutto il nord Italia. Obiettivo dichiarato alla vigilia dagli organizzatori del GS CSI Morbegno quello di portarsi a casa definitivamente la Targa Mons. Danieli – Battaglion Morbegno, triennale non consecutivo, dopo aver già primeggiato nel 2018 e 2019. Missione compiuta per i diavoli rossi che, forti di una grossa componente quantitativa, hanno alzato al cielo il trofeo offerta dall’ANA Morbegno. A fargli compagnia sul podio la Polisportiva Albosaggia e il GP Talamona.

A livello individuale, sul “triangolo” di Morbegno, Asia De Lorenzi (Atl. Centro Lario) la spunta per un soffio su Matilde Varisto (Pol. Albosaggia) e Sofia Piazza (Atl. Lecco). Tra i pari età maschili Matteo Tenderini (Premana) vince su Alessandro Contessa (Atletica Alto Lario) e Daniel Pellegrino (Pol. Albosaggia). Nelle ragazze, allo sprint Alice Minelli (AtleticaCralS2 – Teatro Alla Scala) precede Chiara Vailati Camillo (Atl. Estrada) e Silvia Tirinzoni (GP Talamona), quest’ultima si porta a casa anche il titolo di campionessa provinciale. Per i ragazzi il percorso inizia a farsi più impegnati, con l’attacco alla rampa iniziale della Via Priulia: il premanese Oscar Luigi Pomoni conferma i favori del pronostico e si impone su Stefano Perardi (A.D. Canavese 2005) e Romeo Ravà (CUS Pro Patria Milano), titolo provinciale per Filippo Bertazzini (Pol. Albosaggia).

Si passa alle cadette dove una brava Melissa Bertolina (Atl. Alta Valtellina) centra l’obiettivo. Per lei gradino più alto del podio con Silvia Boscacci (Pol. Albosaggia), che si porta a casa anche il titolo provinciale di corsa in montagna, ed Elisa Peverelli (AG Media Sport).

Nei cadetti, siamo ormai a 2,5 km di gara, Giulio Mascheri (CS Cortenova) si impone senza troppi patemi, per Erik Canovi (GP Talamona) 2° posto e titolo provinciale, per Gabriel Bazzoli (SA Valchiese) il 3° posto. Allieve in gara insieme ai cadetti, Chiara Begnis (Atl. Valle Brembana) stravince davanti a Marta Crippa (Atl. Lecco) e Letizia Maiolani (Pol. Albosaggia).

Gran finale con gli allievi, per loro 2465 metri e 130 metri di dislivello positivo, Luca Vanotti (AS Lanzada) è in grande spolvero e scollina già al comando, arrivando a braccia alzate in via Vanoni dopo 9’11”. A completare il podio, il compagno di squadra Matteo Bardea (AS Lanzada), 3° oggi e vincitore uscente, e Stefano Benzoni (Atl. Alta Valseriana) 2°.  

Ampia gallery fu FRV

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *