Terza edizione del Miglio della Brisaola, disputata a Chiavenna, sabato 5 ottobre 2019, e nuovo successo di presenze, con atleti di tutte le età scesi sulla pista azzurro blu che, per tutta l’estate, è stata campo di allenamento di campioni di livello mondiale, allenamenti che hanno dato i loro frutti ai campionati mondiali appena disputati a Doha, in Qatar.

Dopo i campioni olimpici, di varie nazionalità, la pista è tornata ad essere campo di gara per gli atleti del “Club del Miglio”, circuito che prevede manifestazioni in tutta la regione, con gare, su pista o su strada, sulla classica distanza “anglosassone” del miglio, pari a 1.609,34 metri, e che ha visto disputare, a Chiavenna, la nona delle dieci manifestazioni previste.

Quasi 300 gli atleti presenti, con manifestazione che ha preso il via alle ore 17.00, con i piccoli atleti delle categorie esordienti, bambini e bambine fino ai 11 anni di età, impegnati nelle gare sui 200 metri (i più piccoli) e sui 400 metri.

Per loro nessuna classifica ufficiale, ma tanto divertimento e, a premiare l’impegno di tutti, all’arrivo, una piccola medaglia e un “passaggio” sul podio, anche per raccogliere gli applausi dei tanti genitori presenti sugli spalti.

Dopo i più piccoli, via alle gare più lunghe, con le categorie ragazzi e cadetti, maschili e femminili, impegnati sui 1.000 metri.

Per la categoria ragazzi (nati nel 2006 / 2007), sia al femminile che al maschile, ottime presenze, con necessità di dividere i 25 presenti (sia nelle ragazze che nei ragazzi) in due serie separate. 

Gare distinte, quindi, ma classifiche accorpate che, in base ai tempi realizzati, hanno dato la vittoria, tra le ragazze, a Sofia Sidenius, della società milanese “Atleticral 2 – Teatro alla Scala”, capace di precedere di pochi secondi la “locale” Noemi Gini, del GP Valchiavenna, e Francesca Tirinzoni, del GP Talamona.

Nei ragazzi, invece, bella vittoria per Daniele Ciaponi, del GP Talamona, capace di precedere Gani Tabaku della “Atletica Gisa” (MB) e Marco Tunesi, dell’Atletica Alto Lario.

Ancora gare sui 1.000 metri, per cadette e cadetti (nati nel 2008 / 2009)

Nella gara femminile primo gradino del podio per Elisa Rovedatti (GS Csi Morbegno), secondo gradino per Tarikua Majocchi (Atletica Cernusco – MI -) e terzo per Elena Galli, della società organizzatrice, il GP Valchiavenna.

Intanto, durante lo svolgimento delle gare giovanili, si è disputata, per gli atleti delle categorie “più grandi”, anche la gara del salto in lungo, gara che, con i 400 metri, serviva per “fare classifica” per la manifestazione “Oltre il miglio….c’è di più”, promossa sempre dalla fidal regionale.

Gara femminile del salto in lungo non disputata, purtroppo, per mancanza di partecipanti, mentre nel salto in lungo maschile la vittoria è andata a Dario Pensa, atleta della categoria Allievi, tesserato per la Polisportiva Bellano, capace di superare tutti, con un salto di 5,60 metri.

Nei 400 metri piani, invece, belle vittorie per Diana Secchi, del GP Valchiavenna, nella gara femminile, e di Raffaele Morganti, dell’Atletica Centro Lario, per le gare maschili.

Dopo le premiazioni delle gare giovanili, del salto in lungo e dei 400 metri, via alle gare delle categoria assoluti e master, tutte sulla distanza del miglio da cui la manifestazione (e l’intero “circuito regionale”) prende il nome.

Via, per prime, alle categorie femminili, con prima gara riservata alle atlete delle categorie “master”, dai 35 anni a salire.   Gara unica ma classifiche (e premiazioni) suddivise per categoria di appartenenza.

Vittoria per Ipra Ramona (GP Talamona) nelle “Senior 35”, primo posto per Joanna Drelicharz (Atletica Lonato – BS-) nelle “Senior 40”, di Maria Casuscielli (Ateltica GISA – MB -) nelle “Senior 45” e di Maria Lorusso (Athletic Team) nelle “Senior 50”.

Vittoria, nelle “Senior 55”, per Paola Cagliani (Atleticrals2 –teatro alla Scala– MI), di Francesca Barone (Atletica Lonato–BS-) nelle “Senior 60” e di  Gabrielle Valassina (Road Runner Club – MI -) nelle “Senior 70”.

Seconda gara femminile dedicata alle categorie Allieve e Elite (Junior, Promesse e senior, fino ai 35 anni), con vittoria nelle categorie Elite per Ilaria Arini, atleta della società svizzera “Atletica Bellinzona”, la cui presenza ha dato anche un tocco di “internazionalità” alle gare.

Nelle Allieve, infine, grande vittoria di Sara Gandolfi (Atletica GISA), autrice, con il tempo di 5’30’’78 della migliore prestazione femminile, sul miglio, della giornata di gare.

Società di appartenenza diverse per le vincitrici delle gare femminili e, in seguito, anche per le categorie maschili, che dimostra come, alle gare del miglio, partecipino atleti proveniente veramente da tutta la Lombardia che, come negli anni scorsi, hanno espresso commenti entusiastici per la bellezza del contesto ambientale in cui la pista di Chiavenna si trova, con le verdi montagne, che si vanno colorando d’autunno, a fare da contorno all’impianto di gara.

Infine, a concludere la giornata sportiva, via alle categorie maschili, divise in 5 serie, con categorie “raggruppate” ma, sempre, con classifiche e premiazioni distinte per età.

Presenti atleti di tutte le età, con addirittura due “over 80”.

Primi posti per Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002) nei “senior 80”, per Enzo Capuzzo (GP Avis Pavia) nei “Senior 75”, per Rodolfo Rencurosi (Atl. Vignate) nei “Senior 70”, per Emilio Lazzaroni (Atl. Ambrosiana) nel “Senior 65” e per Paolo Gatti, nei “Senior 60” (Daini Carate Brianza).

Nei “Senior 55” primo posto per Francesco Barletta (Euroatletica 2002); analogo risultato per Giuseppe Gamberale (Daini Carate Brianza) nel “Senior 50”, per Massimiliano Rota (Atl. Lecco Colombo) nei “Senior 45” e per Ivan Doniselli (La Michetta) nei “Senior 40”.

Dopo le gare dei “più esperti”, a chiudere la serata, le gare più veloci, quelle riservate agli Allievi e alla categoria Elite.

Bella vittoria, negli Allievi, per Mattia Spinzi, dell’Atletica Centro Lario, capace di superare (con un grandissimo recupero nell’ultimo giro) l’atleta “di casa”, Nicola Fumagalli, del GP Valchiavenna, e Matteo Bardea (AS Lanzada), rispettivamente secondo e terzo all’arrivo.

Per Mattia tempo finale di 4’34’’78, prestazione che, per soli 60 centesimi, non è stata la migliore nelle gare maschili, risultato “portato a casa”, invece, dal vincitore dell’ultima gara, quella delle categorie “Elite”.

Vittoria, in questa gara, con il tempo di 4’34’’18, per Cristian Menghi (GS Valgerola), seguito a distanza da Luca Molteni, categoria Promesse, del GP Valchiavenna e da Riccardo Lerda, atleta chiavennasco (tesserato per la “veronese” Atletica Insieme) della categoria master (che, come previsto dal regolamento, ha scelto di correre nella gara principale) e che, anche contro atleti ben più giovani, ha dimostrare, ancora una volta, ottime capacità e preparazione.

Dopo le gare premiazione per tutti, con “brisaole” per i primi arrivati e con conferma, nei giudizi raccolti, di grande entusiasmo per le gare, per l’organizzazione e per le bellezze di Chiavenna.

Infine, come lo scorso anno, alcuni degli atleti provenienti da fuori provincia hanno deciso di concludere la giornata di gara, con un “terzo tempo” per le strade di Chiavenna, per l’anteprima del “Di de la Brisaola”, o in qualche crotto, alla scoperta anche della specialità eno-gastronomiche locali.

Classifiche complete e foto sul sito (www.gpvalchiavenna.it) e sul profilo facebook della società organizzatrice.

La fotogallery di Davide Vaninetti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *