Dopo il sabato dedicato ai giovani, sarà domenica di titoli italiani Assoluti a Lanzada (Sondrio). I Campionati Italiani di staffette di corsa in montagna vivrà domenica 6 giugno una seconda giornata destinata ad assegnare 10 titoli: Assoluti, Juniores e Master A, B e C maschili e femminili. Le sfide più attese in Valmalenco, nella rassegna organizzata dalla Sportiva Lanzada del presidente Serafino Bardea, sono ovviamente nelle prove Assolute: tanti gli azzurri del mountain running attesi alla “battaglia” sportiva al via in località Pradasc. Iscritti 94 terzetti per le categorie Assoluta, Master A e Master B maschili, 9 binomi per la Master C maschile, 12 coppie per la Juniores maschile e 51 formazioni da due atlete per tutte le categorie femminili: aggiungendo questi dati ai 102 binomi delle categorie Allievi/e e Cadetti/e in gara sabato 5 giugno si giunge a quota 630 partecipanti nelle due giornate di competizioni.

ASSOLUTI UOMINI – Con il pettorale numero 1 scatta l’Atletica Valle Brembananoblesse oblige, visto che i bergamaschi sono i campioni in carica. Come a Morbegno 2020 anche a Lanzada 2021 sarà Nadir Cavagna ad aprire le danze e Francesco Puppi nel ruolo di finisseur in ultima frazione: cambia il secondo frazionista, ruolo affidato al figlio d’arte Francesco Sonzogni. Non cambia rispetto al 2020 la Società Atletica Valchiese ripropone Luca MerliMarco Filosi e Alberto Vender, mentre l’Atletica Valli Bergamasche Leffe schiererà ancora il vicecampione del mondo 2019 Cesare Maestri al lancio e l’oro europeo 2017 Xavier Chievrier in frazione centrale, affidando stavolta la chiusura a Luca CagnatiAlex Baldaccini, campione in carica con la Valle Brembana, sarà stavolta frazionista di punta del GS Orobie, entrando in azione dopo Vincenzo Milesi e Manuel Zani. Sempre da seguire i bergamaschi de La Recastello Radici Group, al via con Lorenzo CagnatiFabio Ruga e Iacopo Brasi in quest’ordine, al pari dell’US Malonno che (pur non concorrendo per il tricolore) proporrà una chiusura firmata Henri Aymonod (dopo Zak Hanna ed Emanuele Manzi). La Gemonatletica proverà a partire forte con Tiziano Moia, al pari del CSI Morbegno con Marco Leoni: i “gemelli della montagna” Martin e Bernard Dematteis apriranno  e chiuderanno le danze per la Sportification con Andrea Fornero in frazione centrale; per la Sportiva Lanzada il terzetto di punta sarà composto da Federico Bardea e dagli azzurrini Alessandro e Giovanni Rossi.

ASSOLUTI DONNE – Campione in carica è l’Atletica Alta Valtellina, che concorrerà però con una coppia diversa rispetto al 2020: con Elisa Desco (schierata al lancio) correrà l’under 23 Gaia Bertolini. Il pronostico pende dalla parte della Podistica Valle Varaita, che proporrà le sorelle astigiane Erica e Francesca Ghelfi: Francesca è reduce dal successo domenica scorsa a Roncone nella prima prova del Campionato Italiano Assoluto individuale. Le più accreditate sfidanti vestono probabilmente i colori dell’Atletica Saluzzo con Alessia Scaini Lorenza Beccaria. Seconda a Roncone è stata Alice Gaggi: la valtellinese campionessa del mondo nel 2013 guiderà La Recastello Radici Group nell’assalto al podio assieme a un’atleta di casa, la 20enne Katia Nana, cresciuta nella Sportiva Lanzada e sui sentieri del tricolore di domenica. Valentina Belotti quest’anno correrà con i colori dell’US Malonno: per lei la prima frazione prima di cedere la parola a Corinna Ghirardi per un binomio favorito nella categoria Master A. Da seguire con attenzione anche il GS Orecchiella Garfagnana con Clara Costadura Cecilia Basso: la prima frazione poi avrà impegnata nientemeno che la campionessa del mondo 2017 e 2018 Lucy Wambui Murigi (Kenya), schierata in un quartetto dell’Atletica Saluzzo che porterà punti per il Campionato di Società ma che non concorrerà per il titolo tricolore. 

JUNIORES – In campo femminile in pole position, come già per Allieve e Cadette, lo Sportclub Merano, che avrà la vincitrice della prima prova tricolore Martina Falchetti e Lisa Kerschbaumer, quarta a Roncone e pure ottima interprete delle siepi in pista. Irene Aschieris, schierata al lancio (dopo di lei Margherita Vizzini), è l’atleta di punta dell’Atletica Susa Adriano Aschieris: principale sfidante per le meranesi potrebbe essere anche l’Atletica Saluzzo di Irma Chiavazza e Noemi Bouchard, ma da appuntare c’è pure il nome della Polisportiva Sant’Orso Aosta con Laura Segor e Axelle Vicari. In campo maschile grande attesa per il binomio di casa: la Sportiva Lanzada schiera infatti Luca Vanotti e l’azzurrino Matteo Bardea, terzo nella prima tappa tricolore a Roncone. Favorita è probabilmente la Podistica Valle Varaita, che propone Elia Mattio in seconda frazione dopo Simone Giolitti: sono il primo e il quarto classificato della gara di Roncone. Pietro Gherardi, campione in carica per l’Atletica Valle Brembana, sarà affiancato da Pietro Cambianica; circoletto rosso anche sul Gruppo Podistico Valchiavenna di Davide Curioni e Davide Gini e sui due classe 2003 dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni Giovanni Artusi e Ionut Puiu.   

PROGRAMMA ORARIO CON DISTANZE E DISLIVELLO (per frazione)

Sabato 5 giugno

Ore 13:00-18:30: consegna pettorali

Ore 15:00: Trofeo Nazionale di staffette Cadette (2400 metri e 120 metri di dislivello)

Ore 15:45: Trofeo Nazionale di staffette Cadetti (2600 metri e 140 metri di dislivello)

Ore 16:30: Campionati Italiani di staffette Allieve (2600 metri e 140 metri di dislivello)

Ore 17:15: Campionati Italiani di staffette Allievi (4 km e 290 metri di dislivello)

**Al termine delle prove Allievi/e verranno assegnati i titoli italiani di Società di categoria: a rettifica di quanto scritto nel comunicato stampa numero 6, la Vittorio Atletica non è campione d’Italia per Società Allievi bensì leader del Campionato di Società Allievi.

Domenica 6 giugno

Ore 7:30-9:00: consegna pettorali

Ore 9:00: Campionati Italiani di staffette femminili Assoluti e Master (5,5 km e 340 metri di dislivello)

Ore 11:00: Campionati Italiani di staffette maschili Assoluti e Master (6,9 km e 410 metri di dislivello)

Ufficio Stampa Lanzada Tricolore

Cesare Rizzi

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *