A Cantalupo Ligure (Alessandria), nei Campionati italiani di Trail, confermano il titolo assoluto Andreas Reiterer e Giuditta Turini. Dopo 72 chilometri di corsa, con 4400 metri di dislivello nella 16a edizione delle Porte di Pietra, sono l’altoatesino del Telmekom Team Südtirol (tempo finale 6h42’44”) e la valdostana della Polisportiva Sant’Orso (tempo finale 8h28’10”) a festeggiare il tricolore per il secondo anno di fila. Sul podio maschile anche Davide Cheraz (Atl. Sandro Calvesi) e il trentino Gil Pintarelli (Val di Sole Running Team), mentre nella gara femminile la veneta Martina Valmassoi (Pol. Caprioli) viene superata nel finale dopo essere stata al comando e chiude seconda davanti alla bresciana Moira Guerini (Tornado). Al via circa 500 atleti nella gara che tocca tutte le cime della Val Borbera. Ottima prestazione per Giovanni Tacchini (Team Valtellina) che chiude al 10° posto assoluto e 4° dei master A dopo 7h31’45” di fatica. “Iniziare la stagione delle ultratrail con il Campionato italiano era per me un’incognita – dichiara Tacchini – Pur avendo nelle gambe una buona preparazione, la paura di non riuscire a terminare una gara così lunga e impegnativa c’era. Proprio per questo sono partito con il mio ritmo e ho cercato di gestire al meglio le energie, sia fisiche sia mentali, dato che non conoscevo il percorso”. ”Sono soddisfatto perché non ho avuto momenti di crisi e sono riuscito a concludere la gara ampiamente al di sotto del tempo che mi ero prefissato” conclude il portacolori del Team Valtellina, decisamente contento per il piazzamento ottenuto. Buona prestazione anche per Mauro Manenti (GS CSI Morbegno) al traguardo in 8h41”09, 34° assoluto e 11° nei master A. Seguono Vittorio Pedrazzoli (AS Lanzada/9h30’02”) 58° assoluto e 6° master B, Alessandro Piani (Pol. Albosaggia/10h32’32”) 102° assoluto e 38° master A, il compagno di squadra Marco Pedrolini 109° in 10h44’16” (14° nei master B), 133° assoluto e 49° nei master A Luca Romegialli (Team Valtellina/11h25’22”).

Foto di Maurizio Torri

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *