In Vallesabbia, provincia di Brescia, si sono svolti domenica 16 giugno i Campionati individuali e di società master di corsa in montagna con ben 800 atleti al via. In cabina di regia l’Atletica Libertas Vallesabbia che ha predisposto due distinte gare: la prima con le categorie assolute e master maschili fino ai master 55 impegnate su un tracciato complessivo di 12 km, a seguire le categorie master femminili e gli over 65 che hanno gareggiato lungo 9 km. Nella main race grande vittoria del lariano Fabio Ruga (La Recastello Radici Group) che fa la differenza sul tratto finale di salita e taglia per primo il traguardo dopo 53’22” di gara, portandosi a casa il titolo italiano nei master 35; nella stessa categoria Stefano Sansi (GS CSI Morbegno) è secondo. Nella gara femminile a primeggiare la camuna Stefania Cotti Cottini (GP Pellegrinelli) con il crono di 47’43” che ha la meglio su Anna Nanu (Atl. Rimini Nord/47’58”). Nella stessa gara Aurelio Mazzoni (GS CSI Morbegno) è 10° assoluto e vince il tricolore nei master 65. Da sottolineare anche l’argento di Duilio Volpini (GS CSI Morbegno), già di bronzo agli italiani di cross, nei master 75.
A livello di società doppio titolo, come già avvenuto nei campionati italiani di cross, per l’Atletica Paratico.

Ecco i piazzamenti di tutti gli atleti valtellinesi in gara:
MAZZONI AURELIO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 1° SM65 48:45
TARABINI SALVATORE (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 10° SM65 55:31
LEONI CARLO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 22° SM60 57:26
CIAPPONI DANIELE (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 25° SM60 58:32
VOLPINI DUILIO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 2° SM75 1:02:23
PERLINI ANNALISA (G.S. C.S.I. MORBEGNO 20° SF45 1:04:49
GUSMEROLI LUCIA (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 32° SF45 1:10:22
CADREGARI ANISSA (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 15° SF35 1:16:00
SANSI STEFANO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 2° SM35 56:21
BONGIO SERGIO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 8° SM45 1:04:04
GUSMEROLI EGIDIO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 9° SM45 1:04:30
FRANZI MATTEO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 5° SM70 1:07:16
ANGELINI SERGIO (G.S. C.S.I. MORBEGNO) 30° SM50 1:14:44

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *