CINZIA ZUGNONI CAMPIONESSA ITALIANA NEI 10.000 METRI

Bel weekend di atletica ad Ancona il 23 e 24 maggio per i Campionati italiani master di prove multiple, staffette e 10.000 metri. Due intense giornate di gare, con 54 titoli tricolori assegnati al campo Italico Conti nella manifestazione organizzata dalla Sef Stamura Ancona, conclusa regolarmente nonostante la pioggia caduta sia nel pomeriggio di sabato che nella mattina di domenica. Sempre presente a manifestazioni di questo livello l’inossidabile Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno) che, dopo due medaglie d’argento ai tricolori indoor quest’inverno, è riuscita a conquistare il titolo italiano nei 10.000 metri categoria master 45 con l’ottimo tempo di 38’17”50, staccando di quasi un minuto e mezzo Marta Santamaria (Atletica Brugnera Friulintagli) e di 3 minuti Loredana Santoni (SEF Stamura Ancona). In gara anche il polivalente compagno di squadra Manfred Di Blasi che nell’impegnativa gara del decathlon ha colto il 5° posto finale grazie alle seguenti prestazioni: 13”79 nei 100 metri, 4,14 metri nel salto in lungo, 8,63 metri nel getto del peso, 1,32 metri nel salto in alto, 1’10”39 nei 400 metri, 25”35 nei 110 ostacoli, 22,23 metri nel disco, 2,30 metri nel salto con l’asta, 23,10 metri nel giavellotto e 7’02”34 nei 1500 metri.

CAMPIONATI PROVINCIALI IN PISTA A CHIURO: LA VALTELLINA SI SCOPRE FORTE NEI SALTI E NEI LANCI

La pista di Chiuro nuovamente protagonista sabato 23 maggio con i campionati provinciali categorie ragazzi, cadetti e allievi. Non moltissimi gli atleti in gara, ma interessanti le prestazioni ottenute, a partire dal salto in alto dove Alessia Scieghi (C.O. Piateda/cat. cadette) ha valicato l’asticella a 1,51 metri, Pietro Mazza (C.O. Piateda/cat. allievi) ha ottenuto la misura di 1,81 metri, Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio/cat. ragazze) ha saltato 1,40 metri e Gabriele Biavaschi (G.P. Valchiavenna/cat. ragazzi) 1,46 metri; nell’asta Laura Pirovano (Atletica Monza/cat. cadette) ha superato i 2 metri e mezzo, mentre Leonardo Mariani (Pol. Albosaggia/cat. cadetti) ha raggiunto 3,10 metri. Da sottolineare anche il crono di 10”49 ottenuto da Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio) nei 60 ostacoli, il 9”59 di Andrea Parolo (C.O. Piateda/cat. ragazzi) sempre nei 60 ostacoli, il 39”10 nei 300 metri di Stefano Gabrielli (Pol. Pentacom/cat. allievi) e il 16”76 di Jacopo Bersellini (C.O. Piateda/cat. allievi) nei 110 ostacoli. Ma la prestazione di maggior livello fatta registrare a Chiuro è nel peso gomma di 2 kg categoria ragazzi, dove Patrick Olcelli (U.S. Bormiese) ha lanciato a 14,97 metri. Olcelli non è nuovo a prestazioni di così alto livello, ma sicuramente bisogna sottolineare come a Bormio ci sia terreno fertile per i pesisti.

MATTIA CASTELLAZZI SUPERA I 15 METRI NEL GETTO DEL PESO, BELAY JACOMELLI VOLA NEI 3000 METRI.

Mattia Castellazzi supera se stesso e stabilisce, sabato 23 maggio al Meeting interregionale di Desenzano del Garda (BS), il suo nuovo primato personale nel getto del peso da 6 kg con la seguente serie di lanci: 13,88 – 14,71 – 13,24 – 15,15 – 2 nulli – 15,60 metri. “Finalmente sono riuscito ad abbattere il muro dei 15 metri – dichiara un raggiante Castellazzi – sono veramente soddisfatto perché l’ho superato ben due volte, prima con un lancio da 15,15 metri, poi nell’ultimo lancio con la misura di 15,60 metri”. “Questo è un periodo positivo, ricco di emozioni e ottimi risultati – continua Castellazzi – spero di continuare con questa serie e dare il meglio di me stesso il 12 giugno ai Campionati italiani”. “Vorrei ringraziare – continua il talento dell’U.S. Bormiese – chi mi segue con costanza e competenza”. In gara a Desenzano anche il compagno di squadra Belay Jacomelli che nei 3000 metri categoria allievi ha stabilito il suo nuovo personal best con il crono di 9’10”61.