CINZIA ZUGNONI CAMPIONESSA ITALIANA MASTER 45 NEI 3000 METRI INDOOR E ROBERTO VAGHI CAMPIONE ITALIANO NELLA 4X200 AD ANCONA

 

Incontenibile Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno) che al Palaindoor di Ancona, ai campionati italiani master indoor venerdì 24 febbraio, ha conquistato il suo ennesimo titolo italiano.

Nella stessa manifestazione lo scorso anno si era dovuta accontentare, si fa per dire, di due argenti e un bronzo, quest’anno invece, sulla distanza dei 3000 metri, è arrivato l’oro e il titolo italiano nelle master 45 con il crono di 11’03”89, distaccando di 32” la più diretta inseguitrice. Purtroppo però un piede già dolorante alla partenza non le ha permesso di prendere parte alle altre gare a cui ambiva: gli 800 e i 1500 metri. Ma già così è stato un successo pieno. In gara anche il compagno di squadra Manfred Di Blasi, un altro grande appassionato di piste e pedane, che ha preso parte alla dura gara del pentathlon ottenendo il 6° posto finale nei master 45 con 2268 punti (7° nei 60 ostacoli in 12”22, 6° nel salto in lungo con 4, 38 metri, 3° nel peso con 8,53 metri 6° nel salto in alto con 1,48 metri, 4° nei 1000 metri in 3’31”57) , oltre ad ottenere la medaglia di bronzo nel martello con maniglia da 15,88 kg (miglior lancio 6,92 metri) e l’8° posto nel disco da 2 kg con la misura di 23,86 metri.

Grandi risultati anche per i due portacolori del G.P. Valchiavenna Riccardo e Giorgio Paolo Lerda: Riccardo nei master 40 ha ottenuto la medaglia d’argento negli 800 metri con l’ottimo crono di 2’04”02, mentre Giorgio Paolo nei master 65 ha chiuso al 4° posto nel lancio del giavellotto con la misura di 31,66 metri.

 

E dal Palaindoor di Ancona riecheggiano anche le gesta del sondriese Roberto Vaghi, tesserato per l’Atletica Ambrosiana. Lo sprinter classe 1939 ha nel suo palmares una lunga serie di titoli individuali e a staffetta e anche in questa occasione ha saputo cogliere importanti piazzamenti: titolo italiano master 75 nella 4x200 con i compagni di squadra Giovanni Lambri, Vincenco Glauco Bosia e Romano Carniti con l’ottimo tempo di 2’17”77, miglior prestazione italiana, medaglia di bronzo nei 200 metri in 33”23 e 5° nei 60 metri con il crono di 9”95.