CAMPIONATI SU PISTA ASSOLUTI/MASTER: SUCCESSO A META’

Doveva essere il weekend clou della stagione provinciale su pista per le categorie assolute e master quello del 20/21 giugno, con l’assegnazione dei titoli provinciali individuali, invece, purtroppo, è stato un successo a metà se non a un quarto. Prima l’annullamento della gara prevista sabato sulla pista della Castellina con l’organizzazione dell’A.S. Lanzada, poi la scarsa partecipazione alle gare di domenica a Chiuro dove, in cabina di regia, oltre ai Giudici di Gara, c’erano i volontari della Pentacom e del G.S. Chiuro. “Le cause? Un po’ la concomitanza con altre gare non Fidal – spiega il presidente Fidal Sondrio Mauro Rossini - un po’ la consapevolezza che pur con l’impegno e la buona volontà di tutti, avvicinare certe categorie alle discipline cosiddette tecniche non è facile, soprattutto in una zona montuosa come la nostra”. “Tutte le società, i tecnici e la Fidal Sondrio stessa stanno lavorando molto a livello giovanile e i risultati già si vedono – continua Rossini – ma è ovvio che non ci si improvvisa saltatori o lanciatori od ostacolisti da adulti”. “Quest’anno – conclude Rossini - abbiamo cercato di proporre una programmazione dell’attività su pista simile a quanto avviene a livello regionale e nelle altre province ovvero concentrando l’assegnazione dei titoli in un weekend separando il settore assoluto da quello giovanile. Purtroppo una serie di concomitanze hanno giocato in modo sfavorevole e dovremo tenerne conto per le future programmazioni”. Domenica 21 giugno a Chiuro erano effettivamente un po’ pochi gli atleti in gara, ma nonostante tutto si è assistito a delle belle prestazioni, in particolare nei 200 metri dove Marco Simonini (ADM Melavì Ponte) ha fermato il crono a 22”78, davanti al compagno di squadra Giorgio Gianatti (23”46). Entrambi hanno vinto il titolo di campione provinciale, il primo negli junior, il secondo nelle promesse. Nei 5000 metri bella prova di Luca Cantoni (U.S. Bormiese), il più veloce con il tempo di 16’45”00, che si è portato a casa anche il titolo juniores precedendo Fabio Canclini (G.P. Santi Nuova Olonio) nuovo campione provinciale promesse in 16’59”02.


Ecco tutti i titoli provinciali assegnati a Chiuro, mentre le prove previste nella gara di Sondrio del 20 giugno, che è stata annullata, saranno recuperate probabilmente a settembre.

110 ostacoli: Giovanni Ruffoni (G.S. CSI Morbegno/master 45)

200 metri: Chiara Romeri (C.O. Piateda/juniores), Marco Simonini (ADM/juniores), Giorgio Gianatti (ADM/promesse), Riccardo Lerda (G.P. Valchiavenna/master 40), Manfred di Blasi (G.S. CSI Morbegno/master 45), Luigi Crimella (G.S. CSI Morbegno/master 50)

5000 metri: Michela Acquistapace (G.P. Santi Nuova Olonio/master 40), Laura De Santis (G.P. Santi Nuova Olonio/master 35), Luca Cantoni (U.S. Bormiese/juniores), Fabio Canclini (G.P. Santi/promesse), Giovanni Arduini (G.S. CSI Morbegno/master 35), Mario Buzzella (G.P. Santi Nuova Olonio/master 40), Gianluca Del Maffeo (ADM/master 45), Aurelio Verona (ADM/master 55), Giuseppe Cerri (G.S. CSI Morbegno/master 50), Duilio Volpini (G.S. CSI Morbegno/master 70)

Salto in lungo: Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno/master 45), Federico Mazzucchelli (ADM/seniores), Riccaro Lerda (G.P. VAlchiavenna/master 40), Giovanni Ruffoni (G.S. CSI Morbegno/master 45), Giovanni Arduini (G.S. CSI Morbegno/master 35)

Disco: Chiara Romeri (C.O. Piateda/juniores), Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno/master 45), Luigi Crimella (G.S. CSI Morbegno/master 50), Manfred Di Blasi (G.S. CSI Morbegno/master 45), Marco Bondioni (G.S. CSI Morbegno/master 40)