LA CORSA CAMPESTRE TORNA A SONDALO

La corsa campestre è tornata a Sondalo, dopo più di un decennio. Ed è stato un gran piacere tornare a correre, domenica 16 novembre, sui prati adiacenti il Polifunzionale dell’alta valle. Un piacere rivedere a capo dell’organizzazione Adriano Greco affiancato da “vecchi” e “nuovi” dell’Atletica Alta Valtellina, un gruppo sportivo dal florido passato che dopo qualche anno di assenza si è ripresentato sul panorama provinciale, e non solo, dell’atletica leggera con immutato entusiasmo e tantissimi validi atleti tra le proprie fila. Atletica Alta Valtellina che ha dato prova di grandi capacità organizzative e che si prepara ad affrontare un banco di prova non indifferente, ovvero i campionati italiani giovanili di corsa in montagna che si svolgeranno proprio a Sondalo il 10 maggio 2015. “Una scommessa che speriamo di vincere alla grande – si è lasciato scappare Adriano Greco – noi ce la metteremo tutta perché la Valtellina dovrà fare bella figura. Abbiamo tante idee, speriamo di riuscire a realizzarle tutte”. Tornando al “Cross de Pradela”, al via 200 atleti che non si sono lasciati intimorire dal maltempo. A livello di società vittoria per il G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino con 765 punti davanti ai padroni di casa dell’Atletica Alta Valtellina (672 punti) e al G.S. Valgerola Ciapparelli (600 punti). Nel Campionato provinciale di società di corsa campestre – Trofeo Credito Valtellinese, dopo le prime quattro prove i diavoli rossi sono al comando nell’assoluto maschile, nell’assoluto femminile e nei master, mentre G.S. Valgerola Ciapparelli e G.P. Valchiavenna sono in testa, rispettivamente, nel giovanile femminile e nel giovanile maschile. La stagione provinciale Fidal sta ormai volgendo al termine, gli ultimi due appuntamenti in calendario sono il 4° Cross del Colombaio che si svolgerà a Nuova Olonio il 30 novembre grazie all’organizzazione del G.P. Santi Nuova Olonio e la Festa provinciale dell’atletica in programma sabato 20 dicembre a Chiavenna.