SULLA PISTA BLU DI CHIURO ASSEGNATI I TITOLI PROVINCIALI NEI 1500 METRI E NEL LUNGO RAGAZZE

La stagione provinciale di atletica leggera sta volgendo al termine. in attesa del gran finale con il Trofeo delle province il 4 ottobre a Chiuro, si è svolta sabato 12 settembre u.s., grazie all’organizzazione di G.S. Chiuro e Polisportiva Pentacom, la prova provinciale su pista che assegnava i titoli provinciali nei 1500 metri e nel salto in lungo categoria ragazze. Vincitori del titolo nei 1500 metri sono risultati: Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno) nelle master 45, Chiara Romeri (C.O. Piateda) nelle junior, Elide Gusmeroli (G.S. CSI Morbegno) nelle master 55, Fabio Canclini (G.P. Santi Nuova Olonio) nelle promesse, Riccardo Lerda (G.P. Valchiavenna) nei master 40, Stefano Martinelli (G.S. CSI Morbegno) negli allievi, Giorgio Passerini (G.S. Valgerola) nei master 45, Davide Rossi (G.S. CSI Morbegno) nei senior, Luigi Campini (G.S. CSI Morbegno) nei master 60 e Pietro Passerini (G.S. Valgerola) nei master 50. Altro titolo assegnato quello del salto in lungo ragazze, gara sospesa il 6 giugno a Chiavenna per pioggia e recuperata in quel di Chiuro, che è andato ad Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio). Il risultato di maggior valore tecnico è arrivato nel lancio del peso gomma di 2 kg categoria ragazzi dove Patrick Olcelli (U.S. Bormiese) ha scagliato l’attrezzo a 14,49 metri (vanta un personale di 14,97 metri); il compagno di squadra Mattia Castellazzi (categoria juniores) impegnato nel getto del peso da 6 kg ha ottenuto la misura di 14,44 metri, ben lontano dal suo record di 15,60 metri. Da citare anche le vittorie di Stefano Gabrielli (Pol. Pentacom) negli 80 metri cadetti in 9”78, di Alice Testini (C.O. Piateda) nei 600 metri cadette in 1’44”59, di Nicolò Della Nave (Polisportiva Pentacom) nel salto in alto cadetti con la misura di 1,68 metri e di Andrea Parolo (C.O. Piateda) nel salto in alto ragazzi con 1,46 metri. A stagione ormai il conclusa – per quanto riguarda la pista – il bilancio purtroppo quest’anno non è particolarmente positivo, almeno a livello provinciale:” Purtroppo la programmazione dell'attività su pista quest'anno è stata costellata da una serie di problematiche che tra sovrapposizioni di calendario e altri intoppi hanno generato una situazione negativa – ha dichiarato il presidente della Fidal Sondrio Mauro Rossini - Anticipo in tal senso alle società che prima della fine di settembre il Comitato ha già in animo di istituire una commissione apposita per la pista in modo da lavorare fin d'ora con largo anticipo per cercare di evitare il ripetersi di quanto accaduto quest'anno”.