40^ SNOWDON RACE

IN MAGLIA AZZURRA MANZI, STERNI, FARCOZ E SORTINI

Anniversario importante per la International Snowdon Race, gara di corsa in montagna gemellata con il Trofeo Vanoni, che si svolgerà il 18 luglio a Llanberis (Galles). Come da 35 anni a questa parte sarà al via anche una rappresentativa nazionale italiana: a vestire la maglia azzurra quest'anno sono stati chiamati Emanuele Manzi, Riccardo Sterni, Massimo Farcoz ed Elisa Sortini.
Dopo la doppietta dello scorso anno con Cesare Maestri ed Erik Rosaire, l'Italia è tornata protagonista a 13 anni dalla vittoria di Marco De Gasperi; ma tanti sono gli italiani che hanno iscritto il proprio nome dell'albo d'oro di questa importante manifestazione: Privato Pezzoli, Fausto Bonzi, Lucio Fregona, Fabio Ciaponi e altri azzurri che più volte hanno calcato anche gli altri gradini del podio (Baldaccini, Triulzi, Rinaldi, Ruga). A livello femminile invece nessuna italiana è mai riuscita a vincere, ma lo scorso anno Elisa Compagnoni chiuse al terzo posto. A Llanberis gli italiani sono sempre accolti con grande entusiasmo dato che la cittadina è gemellata da 11 anni con Morbegno. Dovesse vincere un azzurro per gli amici gallesi sarebbe un delirio, soprattutto perchè si tratta della quarantesima edizione. Ma sicuramente, sui 16 impegnativi chilometri, equamente divisi tra salita e discesa, che portano alla cima del monte Snowdon (la montagna più alta del Galles e la seconda di tutta la Gran Bretagna) e ritorno, la concorrenza non mancherà. Se Manzi, che già vi partecipò 14 anni fa, è un gradito ritorno con la speranza di centrare un bel risultato, per Elisa Sortini si tratta di un debutto sulle orme dello zio Fabio Ciaponi che lì vinse nel 1994; insieme a loro i giovani Sterni e Farcoz che non sono alla loro prima esperienza internazionale e quindi potranno contribuire a un bel risultato di squadra.