ROBERTA CIAPPINI ED ELISA DESCO CAMPIONESSE ITALIANE DI CORSA IN MONTAGNA. ARGENTO PER ALESSIA ZECCA E ALICE GAGGI. BRONZO PER FRANCESCA MAJORI E BEATRICE BESSEGHINI NELLA STAFFETTA.

Il G.S. CSI Morbegno festeggia uno storico titolo italiano, quello di Roberta Ciappini nella corsa in montagna, categoria juniores. “E’ la prima volta che un nostro atleta vince un titolo italiano nelle categorie assolute – dichiara un euforico Giovanni Ruffoni presidente dei diavoli rossi – quella di Roberta è una vera e propria impresa che arriva in occasione dei 60 anni del sodalizio. Possiamo proprio dire che ci ha fatto un bel regalo!”.”E si consideri – aggiunge Ruffoni – che ha iniziato a correre solo due anni fa. Lo scorso anno è subito stata convocata in maglia azzurra per gli europei di corsa in montagna, quest’anno ha ottenuto il 3° posto agli italiani di cross, un’altra maglia azzurra per gli europei di corsa in montagna e ora il titolo italiano!”. “Siamo veramente felicissimi – conclude Ruffoni – sia per Roberta che ha veramente una classe cristallina e a Panarotta ha vinto con un distacco di quasi un minuto, sia per il suo allenatore Gianni Fransci che la segue con passione e competenza”. Ma in Valtellina la prova finale del campionato italiano di corsa in montagna, svoltasi domenica 2 agosto a Levico Terme in Trentino, ha portato anche un altro titolo tricolore: quello di Elisa Desco dell’Atletica Alta Valtellina che ha vinto d’autorità entrambe le prove del campionato. Per la campionessa italiana uscente, Alice Gaggi (Runner Team 99 SBV), non c’è stato nulla da fare e si è dovuta accontentare del 3° posto a Panarotta e della medaglia d’argento finale. Altro argento per un’altra campionessa italiana uscente, ovvero Alessia Zecca (G.S. Valgerola) nelle juniores che in Valsuagana ha chiuso al 2° posto. A livello maschile, il titolo italiano è andato a Xavrier Chevrier dell’Atletica Valli Bergamasche. Da sottolineare il 4° posto di Luca Cantoni (U.S. Bormiese) nella categoria juniores maschile. Alla vigilia Levico Terme ha ospitato anche i campionati italiani giovanili a staffetta, ma qui, purtroppo, non c’è stata molta gloria per i giovani camosci della provincia di Sondrio, causa forse anche il periodo non ottimale per lo svolgimento di tale gara, da sottolineare comunque il 3° posto dell’Atletica Alta Valtellina nelle allieve con Francesca Majori e Beatrice Besseghini, il 5° posto dei compagni di squadra Andrea Prandi e Patrick Bertolina negli allievi ed il 6° posto del G.S. Valchiavenna nei cadetti grazie a Paolo Del Re e Gianluca Nesossi.


Per la cronaca, ecco i piazzamenti di tutti gli atleti della provincia di Sondrio in gara:

ASSOLUTA FEMMINILE

1° Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina)

3° Alice Gaggi (Runner Team 99 SBV)

17° Elisa Compagnoni (Atletica Alta Valtellina)

24° Alessandra Valgoi (Atletica Alta Valtellina)


ASSOLUTA MASCHILE

10° Marco De Gasperi (G.S. Forestale)

11° Emanuele Manzi (G.S. Forestale)

24° Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno)

33° Stefano Sansi (G.S. CSI Morbegno)

46° Giovanni Tacchini (G.S. CSI Morbegno)

51° Matteo Bradanini (U.S. Bormiese)

68° Matteo Franzi (G.S. CSI Morbegno)

73° Thomas Gianoli (Atletica Alta Valtellina)

86° Vittorio Mangano (G.P. Santi Nuova Olonio)


JUNIORES MASCHILE

4° Luca Cantoni (U.S. Bormiese)

12° Luigi Cristani (Atletica Alta Valtellina)

15° Davide Zugnoni (G.S. Valgerola)

28° Matteo Corazza (G.S. Valgerola)

31° Tomas Muscetti (Atletica Alta Valtellina)


JUNIORES FEMMINILE

1° Roberta Ciappini (G.S. CSI Morbegno)

2° Alessia Zecca (G.S. Valgerola)

8° Giulia Compagnoni (Atletica Alta Valtellina)