41° MINIVANONI:PIU’ FORTI DELLA PIOGGIA

Più di 400 al via nonostante la pioggia. La passione e dell’entusiasmo dei giovani atleti non si è ftto intimorire dalla pioggia e con il massimo impegno hanno affrontano i vari percorsi del Minivanoni che dal “triangolo cittadino” di Morbegno sale su fino al Tempietto dei Caduti. Nelle esordienti A la più veloce è Martina Ghisalberti (Atl. Alle Brembana) che precede Penelope De Giorgi (Atletica Alto Lario) e Teresa Buzzella (G.P. Santi Nuova Olonio). Negli esordienti maschili doppietta del Premana grazie ai cugini Oscar e Hubert Pomoni, gradino più basso del podio per Michael Orlandi (Team Pasturo). Nelle ragazze si impone la forte Francesca Tirinzoni (GP Talamona) seguita da Rossella Ghilotti (Atl. Alta Valtellina) e Denise Baroli (GS CSI Morbegno). Nei ragazzi bravo Gabriele Sutti (GS Valgerola) ad imporsi su Davide Mazzucchi (AS Lanzada) e  Giacomo Ciaponi (GP Talamona).Nelle cadette Serena Lazzarelli da fondo a tutte le sue energie per tagliare per prima il traguardo davanti a Maria Gusmeroli (GP Talamona) e Letizia Maiolani (US Bormiese). Nei cadetti il vicecampione italiano di corsa in montagna Matteo Bardea (AS Lanzada) taglia il traguardo a braccia alzate, alle sue spalle Luca Vanotti (Pol. Albosaggia) precede allo sprint Davide Curioni (GP Santi). Nelle allieve la favorita Paola Poli (Atl. Vallecamonica) è senza rivali e vince staccando Silvia Berra (Pol. Albosaggia) e Giulia Benintendi (Atl. Valle Brembana). Gara allievi di altissimo livello con al via l’oro e l’argento dei campionati italiani di corsa in montagna: Alain Cavanga (Atl. Valle Brembana) bissa il successo dello scorso anno e vince migliorando il suo tempo di 4 secondi (9’18”), medaglia d’argento per l’azzurro Alessandro Rossi (AS Lanzada/9’27”) e medaglia di bronzo per Alessandro Crippa (Atl. Alta Valtellina/10’09”).

La Targa Mons. Danieli – Battaglia Morbegno per la prima società va agli organizzatori del GS CSI Morbegno davanti a AS Lanzada e Premana.