CINZIA ZUGNONI ORO NEI 10.000m E SIMONINI D’ARGENTO NEL PESO

 

CINZIA ZUGNONI CAMPIONESSA ITALIANA MASTER NEI 10.000 METRI

Ormai è diventata “Cinzia l’evergreen” e se recentemente sulla pista della Castellina ha stupito mettendo dietro nei 3000 metri le ben più giovani allieve e juniores, sabato 2 giugno ci ha lasciato veramente a bocca aperta con la conquista dell’ennesimo titolo italiano nelle master 45 sulla distanza dei 10.000 metri. Cinzia Zugnoni, classe 1970, tesserata fin da bambina per il GS CSI Morbegno, ha portato a casa un altro tricolore chiudendo al 4° posto assoluto, dietro a tre master 35, nei 10.000 metri in pista ad Arezzo, con il crono di 39’45”44. Un risultato strameritato, ma soprattutto voluto, cercato e costruito con tanti allenamenti e tanta passione.

In gara, nel decathlon, il compagno di squadra Manfred Di Blasi, anche lui master 35. Per lui decimo posto finale con 3262 punti e tanta fatica per aver affrontato 100 metri, 1500 metri, salto in alto, salto con l’asta, salto in lungo, getto del peso, disco e giavellotto e un po’ di amaro in bocca per non essere riuscito a portare a termine i 400 metri e i 110 ostacoli.

Da citare anche il 20° posto assoluto e il 7° tra i master 45 di Luca Riu (GP Valchiavenna) nei 10.000 metri con il tempo di 36’42”70.

 

 

CAMPIONATI ITALIANI JUNIORES/PROMESSE SU PISTA: SIMONINI D’ARGENTO NEL PESO

Sotto il sole di Agropoli (Salerno) tre giornate intense di gare per i Campionati Italiani individuali su pista junior e promesse 2018. Tre le società della provincia di Sondrio presenti: ADM Melavì Ponte, GP Valchiavenna e Polisportiva Albosaggia.

Il miglior piazzamento è di Marco Simonini (ADM Melavì Ponte) che conquista la medaglia d’argento nel getto del peso categoria promesse. Parte subito con il piede giusto la sua gara ed il lancio migliore, quello che gli regalerà il secondo posto, è proprio il primo con la misura di 15,56 metri; poi 14,69 m, un nullo, 14,85 m, 14,67 m e 13,66 m. Una bella soddisfazione per lui che già a febbraio aveva conquistato il bronzo ai Campionati Italiani Indoor e qualche settimana fa l’argento ai Campionati Nazionali Universitari (con la maglia del CUS Milano) e che vanta un primato personale nel getto del peso da 7,260 chilogrammi di 15,98 metri outdoor e 16,32 metri indoor.

Passando invece al mezzofondo, la più gettonata gara per i valtellinesi sono i 5000 metri. A livello maschile ottima prova per lo junior Saverio Steffanoni (Pol. Albosaggia) che chiude al 5° posto in 15’20”56 e si migliora di 12 secondi; alle sue spalle il fratello gemello Giovanni è 17° in 15’44”26. A livello femminile la migliore del trio targato Polisportiva Albosaggia è la minuta Katia Nana che conquista l’11° posto in 18’21”37 migliorando il primato personale di 17 secondi. Le compagne di squadra Gaia Bertolini e Federica Eterovich chiudono, rispettivamente, al 19° posto in 19’05”34 e al 20° posto in 19’11”64. Sempre nella categoria juniores in gara negli 800 metri la portacolori del GP Valchiavenna Cristina Molteni che ha gareggiato nella terza batteria è si è fermata alle qualificazioni con il tempo di 2’20”31 (in finale accedevano i migliori otto tempi su un lotto di 38 concorrenti). Peccato per Cristina che con un personal best di 2’18”62 poteva sicuramente ambire a giocarsi la finale.