NOTTURNA TALAMONESE: in 400 al via

Podio assoluto maschile (da sinistra: Franzi, Sottocornola, Marchetti)
Podio assoluto maschile (da sinistra: Franzi, Sottocornola, Marchetti)

Consueto successo organizzativo per il G.P. Talamona con la 9ª edizione della Notturna talamonese organizzata nel centro storico la sera del 30 aprile. Quasi in 400 al via sul veloce e mosso tracciato ad anello con partenza e arrivo nella centralissima via Gavazzeni.

Dopo le brevi e agguerrite prove promozionali di 400 metri riservate agli esordienti B e C (bambini dai 6 ai 9 anni), occhi puntanti sugli esordienti A dove a livello femminile si è imposta Teresa Buzzella (G.P. Santi Nuova Olonio) su Francesca Tirinzoni (G.P. Talamona) e Asia Contessa (G.P. Santi Nuova Olonio), mentre tra i maschietti il più veloce è stato Simone Consonni (G.P. Santi Nuova Olonio) che ha preceduto Daniele Ciaponi (G.P. Talamona) e Jamal Idrissi Yassine (G.S. CSI Morbegno). Nelle ragazze vince sulle strade di casa Maria Gusmeroli (G.P. Talamona), seguita da Elisa Rovedatti (G.S. CSI Morbegno) e Samanta Branchini (G.P. Talamona). Nei ragazzi arrivano infilati Oliviero Curti (G.P. Santi Nuova Olonio), Giacomo Ciaponi (G.P. Talamona) e Gabriele Sutti (G.S. Valgerola). Nelle cadette il podio è composto da Milena Masolini (G.P. Valchiavenna), Greta Contessa (G.P. Santi Nuova Olonio) e la compagna di squadra Serena Barini. Nei cadetti trova la vittoria Giovanni Zugnoni (G.P. Santi Nuova Olonio) davanti al compagno di squadra Davide Paragoni, gradino più basso del podio per Luca Vanotti (Pol. Albosaggia). Nelle allieve podio ancora monopolizzato dagli atleti di Adriano Santi grazie a Gabriela Martelli e Dora Paino, terzo posto per Nina Bordoli (G.S. CSI Morbegno). Negli allievi Cristian Menghi bissa il successo alla Notturna di Morbegno e stacca Gianluca Nesossi (G.P. Valchiavenna) e Raffaele Massera (G.S. Valgerola). Tre giri completi per le assolute e master femminile che complessivamente hanno percorso 3750 metri. In evidenza le atlete della categoria master, con Lorenza Combi (G.P. Santi Nuova Olonio) ad imporsi nettamente con il crono di 14’29”, seguita dalla compagna di squadra Debora Dell’Andrino (15’14”) e dalla campionessa italiana indoor Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno/15’37”); la top five è completata da Cinzia Cucchi (G.P. Talamona/15’38”) e dalla junior Camilla Paracchini (Pol. Albosaggia/15’39”).

Nella gara clou maschile di 5 km il talamonese Mattia Sottocornola, in gara con la canottiera dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, fa saltare il banco e con una gara condotta in testa dal primo all’ultimo metro vince con l’ottimo crono di 15’55”, a soli 2 secondi dal record stabilito da lui stesso nel 2014. Alle sue spalle i diavoli rossi Matteo Franzi (16’33”) e Francesco Marchetti (16’38”), lo junior Daniele Molatore (G.P. Santi Nuova Olonio/16’40”) e la promessa Matteo Bradanini (U.S. Bormiese/16’46”).