TROFEO MORBEGNESE: Francesco Peyronel e Alice Gaggi sono il re e la regina. 500 gli atleti al via

Nonostante la pioggia il 28° Trofeo morbegnese, gara regionale di corsa su strada nel centro storico di Morbegno, perfettamente organizzata il 25 aprile dal sodalizio capeggiato da Giovanni Ruffoni e sponsorizzata quest’anno dalla Banca Popolare di Sondrio, oltre che da AVIS e AIDO Morbegno, è stata un successo. “Dal punto di vista agonistico è andata benissimo – ha dichiarato a caldo Ruffoni – tanta partecipazione, belle gare e per noi una prova assoluta maschile veramente storica con il poker di Francesco Peyronel, Marco Leoni, Stefano Martinelli e Matteo Franzi, oltre alla vittoria di Stefano Sansi nei master, al secondo posto assoluto di Roberta Ciappini nelle donne e alla doppietta Leon Bordoli – Federico Bongio nei ragazzi. E gran finale con la vittoria del Trofeo AVIS Morbegno. Più di così potevamo chiedere solo il bel tempo”. Sul veloce e muscolare tracciato morbegnese in palio c’erano anche i titoli individuali provinciali Fidal di corsa su strada.

Dopo le prove promozionali delle categorie esordienti, protagoniste le ragazze con Maria Gusmeroli (G.P. Talamona) a conquistare l’ennesima vittoria e il titolo provinciale; sul podio insieme a lei sono salite Alina Scottoni (Ardenno Sportiva) e Laura Vola (G.S. CSI Morbegno). Nei ragazzi i diavoli rossi hanno di poco mancato la tripletta con Leon Bordoni che è andato a vincere davanti al compagno di squadra Federico Bongio, mentre Francesco Bongio che si è dovuto accontentare del 4° posto preceduto sulla linea d’arrivo da Angelo Tarchini (Ardenno Sportiva). Nelle cadette Serena Lazzarelli (G.P. Valchiavenna) ha vinto gara e titolo mettendo in fila ben quattro atlete del G.P. Santi Nuova Olonio: Greta Contessa, Anna e Alice Tosarini, Serena Barini. Nei cadetti arrivo al fotofinish con Nicola Fumagalli (G.P. Valchiavenna) che in volata non si lascia battere da Davide Paragoni (G.P. Santi Nuova Olonio), gradino più basso del podio per il compagno di squadra Davide Curioni. Nella gara allieve vince facile Cristina Molteni (G.P. Valchiavenna) che ha tenuto a debita distanza Tecla Cassina (G.S. Valgerola) e Gabriela Martelli (G.P. Santi Nuova Olonio). Negli allievi bella prova per il longilineo Cristian Menghi (G.S. Valgerola) che fa suo il titolo di campione provinciale e sale sul podio accompagnato da Luca Pedranzini (U.S. Bormiese) e Paolo Del Re (G.P. Valchiavenna). La gara assoluta e master femminile di 5,2 km vedeva come favorita al via la vicecampionessa europea di corsa in montagna Alice Gaggi che già a Morbegno ha trionfato cinque volte. Ad insidiarla l’idolo locale e azzurra di cross Roberta Ciappini e Silvia Radaelli (Bracco Atletica). Dopo le schermaglie iniziali le posizioni si sono prontamente definite e le tre protagoniste sono arrivate nell’ordine: Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) alla sua sesta vittoria in 18’17”, seconda e vincitrice del titolo promesse Roberta Ciappini (G.S. CSI Morbegno) in 18’32”, terza Silvia Redaelli (Bracco Atletica) in 18’43”, a chiudere la top five le due atlete del G.S. CSI  Morbegno Sara Asparini (prima delle master 35) e Stefania Bulanti (prima delle junior), entrambe autrice di un’ottima prova. Gli altri titoli di campione provinciale sono andati a Ramona Ipra (Pol. Albosaggia/seniores), Debora Dell’Andrino (G.P. Santi Nuova Olonio/master 40), Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno/master 45), Michela Trotti (G.S. CSI Morbegno/master 50), Anna Maria Taeggi (G.S. Valgerola/master 60), Elvira Scetti (G.P. Talamona/master 55).

Nella gara master maschile di 5,8 km bel duello tra Fabrizio Sutti (G.S. Valgerola) e Stefano Sansi (G.S. CSI Morbegno) che hanno subito fatto il ritmo portandosi in scia Enzo Vanotti (G.P. Santi Nuova Olonio), Guido Rovedatti (G.S. CSI Morbegno) e Roberto Pedroncelli (G.P. Santi Nuova Olonio). Al terzo dei quattro giri previsti però Sansi ha staccato Sutti e si è involato verso la vittoria con il crono di 16’59” facendo suo il titolo provinciale nei master 35, argento per Fabrizio Sutti (G.S. Valgerola/17’04”) che si laurea campione provinciale nei master 40, bronzo per Guido Rovedatti (G.S. CSI Morbegno/17’09”). La top five è completata da Enzo Vanotti (G.P. Santi Nuova Olonio/campione provinciale master 55) e Alessandro Gusmeroli (G.S. CSI Morbegno). Gli altri titoli provinciali sono stati appannaggio di Gianluca Cristini (Polisportiva Albosaggia/master 45), Roberto Pedroncelli (G.P. Santi Nuova Olonio/master 50), Erico Spini (G.S. CSI Morbegno/master 60), Ivano Testa (G.S. CSI Morbegno/master 65), Duilio Volpini (G.S. CSI Morbegno/master 70), Pietro Frigeri (G.P. Talamona/master 75).

Gran finale con la gara assoluta maschile di 7,8 km dove si può proprio dire che i diavoli rossi sono stati profeti in patria con uno storico poker. Subito in testa con ritmi elevati il trio composto Marco Leoni, Francesco Peyronel e Stefano Martinelli. Al quinto dei sei giri previsti il giovane Martinelli prende il comando con un vantaggio di 20 metri, ma osa troppo e nell’ultimo giro un Francesco Peyronel in grande spolvero lo riprende e lo stacca andando a vincere a braccia alzate con il crono di 24’50” e conquistando anche il titolo provinciale seniores, secondo posto per un bravo Marco Leoni (25’12”), terzo posto per Stefano Martinelli (25’19”) che conquista il titolo juniores, quarto posto per Matteo Franzi (25’44”) e quinti posto, con titolo promesse, per Matteo Bradanini (U.S. Bormiese/26’09”). A livello di società, nel Campionato provinciale su strada vittoria del G.S. CSI Morbegno in tre dei quattro settori previsti (giovanile maschile, assoluto maschile, assoluto femminile, master), mentre il G.P. Santi Nuova Olonio vince nel giovanile femminile. Il Trofeo AVIS Morbegno in palio per la prima società va ancora al G.S. CSI Morbegno, seguito da G.S. Valgerola e G.P. Santi Nuova Olonio.