NOTTURNA TALAMONESE: Fuochi d'artificio per Ruga e Gaggi che vincono a suon di record

Foto: Francesca Bernardi
Foto: Francesca Bernardi

Serata ideale per correre, folto pubblico e grande partecipazione per la 6ª Notturna Talamonese ottimamente organizzata dal locale gruppo podistico sabato 4 maggio u.s. che ha richiamato quasi 500 atleti. Se i giovani hanno dato fuoco alle polveri con la consueta grinta ed entusiasmo in gara, ci hanno pensato le due gare conclusive, quella assoluta/master femminile e maschile, per far vedere i fuochi d’artificio. Sì perché due grandi atleti, ovvero l’azzurra Alice Gaggi e il lariano Fabio Ruga, hanno stabilito i nuovi record della gara: 13’14” per la prova in rosa, 15’54” per la prova maschile. Facile vittoria per l’atleta del Runner Team 99 SBV che non avendo rivali nella propria categoria ha trovato un buon treno con i primi della categoria allievi, in gara con le donne. Alle sue spalle l’ex compagna di squadra Sara Lhansour (G.S. Valgerola Ciapparelli) in 14’28”, prima delle promesse, e Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) con il tempo di 14’32” prima delle master. Per Ruga invece la compagnia degli avversari è durata meno di metà gara, poi l’atleta della Recastello Radici Group si è involato verso la vittoria con un ritmo che nessuno è riuscito a sostenere, solo il morbegnese Marco Leoni ha cercato di stargli in scia, ma pian piano ha perso terreno accusando alla fine un ritardo di 35”, gradino più basso del podio per Gianluca Volpi (G.S. Valgerola Ciapparelli) seguito da Francesco Della Torre (G.S. Orobie) e Fabio Bulanti (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino), primo degli junior. Primo master Michele Compagnoni (Atletica Alta Valtellina) e prima promessa Francesco Bergamaschi (G.P. Talamona Comosystemi Malugani). Nella categoria allieve la campionessa regionale di corsa in montagna Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli) non ha fatto sconti andando a vincere davanti a Giulia Compagnoni (Atletica Alta Valtellina) e Valentina Duca (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino). Nei pari età maschili Andrea Della Rodolfa (A.S. Lanzada) ha nettamente preceduto il compagno di squadra Nicholas Corlatti, gradino più basso del podio per Daniele Menghi (G.S. Valgerola Ciapparelli). Nelle cadette il G.P. Valchiavenna conquista il 1° e il 3° posto grazie a Elisabetta Zuccoli ed Eleonora Fascendini, lasciando la medaglia d’argento ad Alessia Fognini (G.P. Talamona Comosystemi Malugani). Nei cadetti arrivo al fotofinish con Matteo Masolini (G.P. Valchiavenna) a precedere di un soffio Belay Jacomelli (U.S. Bormiese) e Mohammed Yaakoubi (C.O. Piateda Valtellina Gas). Nelle ragazze doppietta per il G.S. Valgerola Ciapparelli con Silvia Spini ed Elisa Martinalli sui due gradini più alti del podio, terzo posto per Alice Testini (C.O. Piateda Valtellina Gas). Nei ragazzi impresa di Matteo Berno (G.P. Santi Nuova Olonio) che è riuscito a battere Maurizio Mazzina (G.P. Valchiavenna), gradino più basso del podio per il chiavennasco Paolo Del Re. Nelle esordienti brava Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio) che ha messo dietro Milena Masolini (G.P. Valchiavenna) e Vittoria Colombi (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino). Nei pari età maschili vittoria per Andrea Parolo (C.O. Piateda Valtellina Gas), secondo posto per Mattia Tacchini (G.P. Talamona Comosystemi Malugani) e terzo posto per Nicola Fumagalli (G.P. Valchiavenna).