CAMPIONATO ITALIANO DI CORSA IN MONTAGNA LUNGHE DISTANZE E VERTICAL

Weekend interamente dedicato alla corsa in montagna quello del 26/27 luglio in Val Seriana con i tricolori di chilometro verticale e lunghe distanze organizzati a Colere (BG) da Fly-up Sport.

Sabato 26 luglio hanno festeggiato con il titolo italiano nella specialità chilometro verticale (tracciato con 1000 metri di dislivello da Colere allo Chalet dell’Aquila) Tommaso Vaccina (Cambiasso Risso Running Team Genova) in 34’21”0 e Antonella Confortola (G.S. Forestale) in 39’42”6. A livello maschile il pavese Vaccina ha messo dietro il bormino Marco De Gasperi (G.S. Forestale/34’37”8) e il bellunese Luca Cagnati (Atletica Valli Bergamasche/34’42”3); giù dal podio Emanuele Manzi (G.S. Forestale/34’56”), il sondalino Massimiliano Zanaboni (Atletica Valli Bergamasche/35’22”) e Alex Baldaccini (G.S. Orobie/35’27”2). Tra i valtellinesi in gara: 13° Luigi Cristani (Atletica Alta Valtellina), 17° Giovanni Tacchini (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino), 22° Venanzio Compagnoni (Atletica Alta Valtellina) e 2° della categoria master B, 34° e 36° i compagni di squadra Giorgio Compagnoni e Tomas Muscetti. Nella gara in rosa netta vittoria per la campionessa mondiale di lunghe distanze Antonella Confortola (G.S. Forestale) davanti a Valentina Belotti (Runner Team 99/40’43”9) e Renate Rungger (G.S. Forestale/40’52”9). In gara per l’Atletica Alta Valtellina Elisa Compagnoni (7ª), Michela Benzoni (11ª) e Alessandra Valgoi (20ª), mentre la campionessa del mondo Alice Gaggi (Runner Team 99) ha chiuso al 6° posto.

Domenica 27 luglio si è replicato con il campionato italiano lunghe distanze svoltosi sul percorso del Presolana Trail, 20 km con 2100 metri di dislivello. Titoli italiani per la coppia d’oro della corsa in montagna: il pluricampione mondiale Marco De Gasperi (G.S. Forestale) ed Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina). Nella gara maschile a lungo in testa il valdostano Xavier Chevrier che ha dovuto rallentare per problemi addominali e non è riuscito a resistere alla rimonta del bormino De Gasperi che è andato così a cogliere il suo ennesimo titolo italiano con il tempo di 2h07’28”. Medaglia d’argento per Rolando Piana (G.S. Genzianella/2h10’44”) e bronzo per lo sfortunato Chevrier (Atletica Valli Bergamasche/2h15’40”). Da sottolineare l’ottimo 7° posto di Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino) con il tempo di 2h20’25”, seguito dai compagni di squadra Daniele Ciapponi (60° in 3h15’06”) e Carlo Leoni (61° in 3h19’24”); 20° posto e 2° tra le promesse per Francesco Bergamaschi (G.P. Talamona/2h34’54”). A livello femminile netto successo per la piemontese e valtellinese d’adozione Elisa Desco (Atletica Alta Valtellina) che si è così laureata campionessa italiana lunghe distanze con il tempo di 2h36’02” (per la cronaca il 26° tempo assoluto) davanti a Debora Cardone (Atletica Valli di Lanzo/2h40’55”), Cristina Dosio (Atletica Giò 22 Rivera/2h44’02”), Ana Nanu (G.S. Gabbi/2h47’12”) e Michela Benzoni (Atletica Alta Valtellina/2h52’03”) 3ª della categoria master A.