CAMPIONATI ITALIANI DI CORSA IN MONTAGNA A STAFFETTA: Valtellina protagonista con Gaggi, Zanaboni, Bottà e Volpini

Christian Pizzatti (GS CSI Morbegno)
Christian Pizzatti (GS CSI Morbegno)

La Val Seriana e Leffe in particolare sono state la patria, domenica 25 maggio u.s., della corsa in montagna, ospitando i campionati italiani a staffetta organizzati dall’Atletica Valli Bergamasche. Il sodalizio di Privato Pezzoli è stato doppio protagonista della giornata, non solo dal punto di vista organizzativo, ma soprattutto da quello agonistico portandosi a casa il titolo tricolore grazie al terzetto composto da Luca Cagnati, Massimiliano Zanaboni e Xavier Chevrier (tempo finale 1h35’44) che si è preso la rivincita sugli amici rivali dell’Atletica Valle Varaita (i gemelli Dematteis con Solamaggiore che hanno chiuso in 1h36’13”) che l’anno scorso li aveva battuti a Malonno in Valcamonica. Gradino più basso del podio per il G.S. Orobie di Alex Baldaccini, Paolo Gallo e Gabriele Abate in 1h38’51. A livello femminile in grande spolvero il Runner Team ’99 che con la campionessa mondiale Alice Gaggi e la vicecampionessa europea Valentina Belotti ha fatto il vuoto andando a vincere in 53’15”, piazza d’onore per il G.S. Forestale con Antonella Confortola e Renate Rungger in 56’29” e gradino più basso del podio per l’Atletica Trento con Francesca Iachemet e Ljudmila Di Bert (56’50”). Per la Valtellina, oltre al titolo del sondalino Zanaboni e della morbegnese Gaggi, grandi soddisfazioni per il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino che ha conquistato il Memorial Luigi Castelletti, il titolo italiano nei master C grazie a Duilio Volpini e Gianpietro Bottà, il miglior tempo tra le junior con Roberta Ciappini, il secondo posto nelle master B femminili grazie a Marina Peyronel ed Elide Gusmeroli e nei master A maschili con Christian Pizzatti, Enrico Gianoncelli ed Emanuele Miotti.