25° TROFEO MORBEGNESE: Brillano le stelle di Alessia Zecca, Omar Guerniche e Claudio Tagliabue

Andrea Parolo (CO Piateda)
Andrea Parolo (CO Piateda)

Edizione d’argento per il Trofeo morbegnese che il 25 aprile u.s. nella città del Bitto ha festeggiato la 25ª edizione con più di 500 atleti al via provenienti da tutta la regione. Percorso cittadino suggestivo e veloce con tanto pubblico e gare di ottimo livello. Il bilancio, per gli organizzatori del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino è più che positivo. Sodalizio sempre ai vertici delle classifiche che anche quest’anno si è imposto vicendo il Trofeo AVIS-AIDO Morbegno davanti a G.S. Valgerola Ciapparelli e G.P. Talamona Comosystemi Malugani. I diavoli rossi hanno fatto l’en-plein anche nella prima prova dei campionati regionali di società, conquistando il primo posto di giornata sia nell’assoluto (junior, promesse e senior) maschile e femminile, sia nei master maschili; nei master femminili invece si è imposto il G.P. Santi Nuova Olonio.

 

A livello individuale, gare avvincenti e combattute, a partire da quella femminile di 5,2 km dove la stella del G.S. Valgerola Ciapparelli Alessia Zecca, categoria juniores, ha conquistato l’ennesimo successo con il tempo di 18’44” davanti ad Elisa Sortini (G.P. Talamona Comosystemi/19’07”) e la sorpresa di giornata Roberta Ciappini, anche lei junior, del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino (tempo 19’32”), a completare la top five la promessa Sara Lhansour (G.S. Valgerola Ciapparelli/19’39”) e Giulia Compagnoni (Atletica Alta Valtellina/20’11”). Tra i master maschili, sempre impegnati sui 5,2 km, il forte Claudio Tagliabaue (C.S. S. Rocchino) non ha fatto sconti andando a vincere con li tempo di 16’43”, lui che è un master 45, davanti ai master 40 Vasco Tantardini (Polisportiva Pagnona/16’51”), Stefano Pini (U.S. Bormiese/16’59”) e Matteo Fiorelli (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino/17’03”). I fuochi d’artificio non sono mancati nella gara assoluta maschile di 7800 metri dove Omar Guerniche (C.S. S. Rocchino), vice campione italiano di mezza maratona e di corsa campestre, ha battagliato a lungo con il forte Andrea Regazzoni (X-Bionic Running Team), il chiavennasco, accasato per la LBM Sport Team di Roma, Robin Trapletti e i portacolori dell’ADM Melavì Ponte Graziano Zugnoni e Luca Sanna. Alla fine lo junior Guerniche si è imposto con la sua classe cristallina con il tempo di 24’42”, davanti allo specialista della corsa in montagna Andrea Regazzoni (24’46”), il senior Robin Trapletti (24’49”), il polivalente Graziano Zugnoni (25’09”) e il compagno di squadra Luca Sanna (25’36”). A completare la top ten Stefano Sansi (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino/25’37”), Fausto Gavazzeni (Atletica Presezzo/25’46”), Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotoirno/26’04”), la promessa Mirko Bertolini (G.P. Talamona Comosystemi Malugani/26’09”) e Giordano Montanari (Falchi Lecco/26’13”).