UN WEEKEND DA LEONI   Da Genova, a Vicenza fino ad Ancona: tappe di risultati per gli atleti valtellinesi

Camilla Paracchini
Camilla Paracchini

FESTA DEL CROSS: 2000 ATLETI IN GARA SUL BRENTA

Doveva essere la Festa del Cross e così oggi è stato sui prati di Nove (Vicenza) domenica 9 marzo us., illuminati da un caldo sole già primaverile. Il tracciato sull'argine del Brenta è stato attraversato da oltre 2000 atleti in corsa per i Campionati Italiani di campestre applauditi da tanta gente che ha reso ancora più speciale questa giornata di atletica. Regina degli 8km femminili l'azzurra Veronica Inglese (Esercito), autorevole protagonista di una gara che l'ha portata al titolo assoluto in 27:25 mettendo in fila le due keniane Hellen Jepkurgat (27:42) e Rebecca Korir (28:31). Al maschile il tricolore va, invece, al siepista Jamel Chatbi (Atl. Riccardi), quarto in 30:07 sui 10km vinti dal keniano William Kibor (GP Parco Alpi Apuane/29:59). Tra gli under 23 affermazioni di Yassine Rachik (Cento Torri Pavia) e Federica Del Buono (Forestale), mentre a livello juniores i campioni 2014 sono Mattia Padovani (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) e Alice Cocco (CUS Sassari). Spazio anche ai giovani con gli Allievi che vedono imporsi il talentuoso Yohanes Chiappinelli (Montepaschi UISP Atl. Siena) e l'inarrestabile Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano). Titoli Cadetti, quindi, al lombardo di origine marocchina Abdelhakim Elliasmine e alla trentina figlia d'arte Nadia Battocletti. Il Trofeo per Regioni - Kinder+Sport resta, invece, in Lombardia. Passando alle classifiche a squadre, i club campioni italiani di corsa campestre (emersi dalla classifica combinata delle varie categorie) sono gli uomini delle Fiamme Oro e le donne dell'Atletica Brescia 1950. L'Esercito si impossessa di entrambi gli scudetti assoluti (il primo maschile e il settimo femminile) aggiudicandosi anche il diritto di partecipazione alla Coppa Campioni per club del 2015. A livello juniores la spuntano i ragazzi de La Fratellanza 1874 Modena e le altoatesine dell'ASV Sterzing Volksbank. Atletica Piemonte al maschile e ACSI Italia Atletica tra le donne sono, infine, i sodalizi leader nella categoria Allievi.

Fonte: www.fidal.it

 

Matteo Masolini
Matteo Masolini

E tra i 2000 atleti in gara sul Brenta anche un bel gruppo dalla provincia di Sondrio. In primis il cadetto Belay Jacomelli dell’U.S. Bormiese convocato nella rappresentativa lombarda che ha conquistato un ottimo 16° posto contribuendo al successo nel Trofeo per Regioni. Per quanto riguarda il Campionato di società: 22° posto per l’A.S. Lanzada negli allievi (grazie a Nicholas Corlatti 102°, Diego Rossi 117°, Federico Bardea 168°, Pietro Martelletti 180°, Christian Dell’Agosto 226°), 38° posto del G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino nelle allieve (grazie a Stefania Bulanti 113ª, Ilaria Abate 143ª, Anna Abate 163ª, Valentina Tarchini 180ª), 15° il G.P. Valchiavenna negli junior (grazie a Gabriele Masolini 44°, Andrea Zoanni 97°, Giacomo Geronimi 108°, Raffaele Sciuchetti 130°, Raffaele Silvani 137°) e 28° il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino nella stessa categoria (grazie a Stefano Abate 104°, Davide Speziale 169°, Matteo Camero 174°). Da citare anche i piazzamenti individuali della campionessa del mondo di corsa in montagna Alice Gaggi (Runner Team 99) ottima 16ª nelle senior, di Luca Cantoni dell’U.S. Bormiese (29° negli allievi), di Camilla Paracchini della Polisportiva Albosaggia (44ª nelle allieve), di Eleonora Fascendini del G.P. Valchiavenna(79ª nelle allieve), di Daniele Menghi del G.S. Valgerola (86° negli junior) e del compagno di squadra Davide Zugnoni (106° negli junior).

 

MATTEO MASOLINI STRAVINCE A GENOVA A SUON DI RECORD

“Ha fallito la convocazione per il Trofeo delle Regioni di cross, ma si è subito riscattato con un bel risultato” queste le parole a caldo dell’allenatore del G.P. Valchiavenna Roberto Tonucci. Doveroso aggiungere che Matteo Masolini non solo si è riscattato, ma ha dato prova di grande carattere e di grandi doti atletiche. Il cadetto valchiavennasco, in gara con la maglia della rappresentativa lombarda sulla pista indoor di Genova per il 2° Meeting nazionale indoor – Trofeo delle regioni cadetti/e domenica 9 marzo u.s., al quale hanno partecipato le rappresentative regionali di Liguria, Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Toscana e Costa Azzurra, ha vinto con autorità la gara dei 600 metri con l’eccellente prestazione di 1’26”70, miglior prestazione nazionale di categoria, tempo eccezionale se si considera che ha corso su un anello indoor di 200 metri. Da citare anche il 5° posto di Marta Pirovano (A.S. Lanzada) che nel salto con l’asta ha superato l’asticella a 2 metri al primo tentativo, fallendo poi la misura di 2,20 metri. Questi brillanti risultati, uniti alle 12 vittorie di specialità su 20 gare in programma, hanno permesso alla rappresentativa lombarda di vincere il Trofeo del Nord-Ovest indoor cadetti/e davanti a Toscana e Piemonte.

 

CAMPIONATI ITALIANI MASTER INDOOR: BRONZO NELLA MARCIA PER ALESSANDRO BARBARO

Ai campionati italiani individuali e di società master indoor svoltisi ad Ancora dal 7 al 9 marzo u.s. risultato di assoluto livello per Alessandro Barbaro del G.P.Valchiavenna che ha conquistato la medaglia di bronzo nella marcia 3000 metri, categoria master 40. In gara nel pentathlon, categoria master 45, Manfred Di Blasi (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino) ha chiuso al 7° posto finale con le seguenti prestazioni: 12”08 nei 60 ostacoli, 4,69 metri nel salto in lungo, 8,72 metri nel getto del peso, 1,51 metri nel salto in alto e 3’25”23 nei 1000 metri.