FESTA DELL'ATLETICA PROVINCIALE: A Morbegno, super ospiti d'onore che hanno premiato gli atleti Valtellinesi e Valchiavennaschi

Matteo Masolini e Roberto Tonucci
Matteo Masolini e Roberto Tonucci

Passione, divertimento, premi, emozioni e ringraziamenti. Ecco cosa è stata la 9ª Festa provinciale dell’atletica leggera organizzata dalla Fidal Sondrio sabato 7 dicembre u.s. presso la Sala Ipogea a Morbegno. Certo, un lunghissimo elenco di atleti premiati (131 per il Trofeo Giovanile Credito Valtellinese, 172 campioni provinciali, 28 meritevoli), tutte le società provinciali (attualmente 21) chiamate sul palco, ma soprattutto la condivisione di una passione che viene vissuta domenica dopo domenica sui campi gara, siano essi dei prati fangosi, delle piste di atletica, delle strade asfaltate o dei sentieri montani, poco importa, il popolo dei quasi 2000 atleti tesserati Fidal della provincia di Sondrio vive e respira l’atletica nella sua essenza: la passione di fare uno sport e di viverlo insieme, giovani e adulti, atleti e allenatori, dirigenti e giudici. Ecco cos’è l’atletica in provincia di Sondrio ed è stata sintetizzata in maniera perfetta dallo slideshow di Francesco Lietti proiettato durante la serata: “la stagione 2013 per immagini”, immagini di volti felici, stanchi, concentrati, immagini di ragazzi che corrono sotto la neve, che vestono la divisa della rappresentativa provinciale, che ascoltano attenti i suggerimenti dei tecnici, che posano sorridenti con i compagni di squadra, che si sostengono a vicenda e che crescono, allenamento dopo allenamento, gara dopo gara, in un contesto sano, dove corrono sia i genitori che i figli, dove la passione si tramanda di generazione in generazione, dove il fare fatica aiuta a formare il carattere. Retorica? No, non è retorica, è la nostra atletica. E di questo ne siamo orgogliosi e fieri, perché vuol dire che stiamo lavorando nella giusta direzione e stiamo lavorando per il futuro dei nostri ragazzi. Ecco perché la Festa dell’atletica della provincia di Sondrio è stata una superfesta, con grande partecipazione, grandi applausi, grandi cori e anche tanto divertimento, con gli sketch del Mimo M, un improbabile esperto di atletica leggera che ha fatto ridere un po’ tutti, con le caramelle e i “give me five” di “Piccolo” la mascotte del Credito Valtellinese, da sempre sostenitore dell’atletica provinciale e regionale, con l’intervista semi-seria alla campionessa del mondo di corsa in montagna Alice Gaggi, che con la sua semplicità e il suo sorriso ha strappato tantissimi applausi, con la presenza del presidente della Fidal Lombardia Grazia Vanni che si è complimentata con tutti perché a Morbegno ha visto gare bellissime come il Cross della Bosca e il Trofeo Vanoni, ma soprattutto perché ha seguito con piacere la crescita del movimento nel nostro territorio, che non vuole più dire solo ed esclusivamente corsa in montagna, ma anche corsa su pista, campestre e su strada, con tanti giovani di ottimo livello. “Devo ringraziare tutte le società – ha dichiarato il presidente della Fidal Sondrio Mauro Rossini nei saluti finali – perché sono loro la linfa della nostra attività, sono loro che lavorano quotidianamente con gli atleti, li seguono, li portano alle gare e organizzano le competizioni. Senza di loro, così come senza i giudici di gara, non faremmo nulla”.

VIDEO STAGIONE 2013