LUCA RIU VESTE LA MAGLIA DI CAMPIONE NAZIONALE: L'atleta del GP Valchiavenna si conferma campione MASTER nei 10.000m in pista

Sabato 5 ottobre è andata in scena nella storica Arena civica G. Brera di Milano la quinta e ultima tappa del circuito Don Kenya Run 2013 dei 10.000 metri in pista – proposto dalla Fidal Lombardia - che incoronava i migliori atleti in base alla somma dei punteggi ottenuti nei meeting di atletica leggera presenti nel calendario federale.

Per il secondo anno consecutivo l’atletica valtellinese è stata presente con Luca Riu, il portacolori del G.P. Valchiavenna che di recente ha vinto sia il titolo italiano che quello regionale nei 10000 mt. in pista MM40 dopo l’ottavo posto assoluto nel 2012 nella stessa speciale classifica. Nell’ultima tappa della manifestazione valida per l’anno in corso, sono bastati 35’05” alla media di 3’30” al km per permettere a Riu di difendere il sesto posto assoluto in classifica già acquisito nella precedente tappa milanese corsa a metà settembre sempre nel tempio dell’atletica leggera lombarda.

La classifica finale ha visto primeggiare Michele Belluschi, già secondo alla Bormio-Stelvio 2013, lasciando invece all’atleta valtellinese il primo posto come Master in Lombardia e non solo come MM40. L’altro valtellinese in classifica è Graziano Zugnoni dell’Adm Ponte in 34^ posizione.

Al termine della prova Riu si dimostra soddisfatto per essere riuscito a portare in valle un risultato eclatante per un atleta che si è trovato a gareggiare con decine di atleti più giovani di lui anche di un ventennio. “La forza di un pistard”, afferma Riu “è data dalla capacità di un atleta di non mollare mai e di sapersi confrontare con atleti molto più veloci pure se l’età anagrafica non consente più di correre a grandi ritmi, vuoi per carenza di tempo ad allenarsi, vuoi per mancanza di adeguati stimoli dopo centinaia di gare e migliaia di allenamenti”.

Per quanto riguarda il circuito Don Kenia Run, si può dire che - sul profilo qualitativo e sui riscontri cronometrici -, i risultati hanno toccato livelli d'eccellenza (quest'anno a settembre con la vittoria della quarta tappa di Mimmo Ricatti in 29'23" alla media di 2’56” al km), in altre occasioni i tempi sono stati inferiori, ma sempre comunque di buon livello per il carattere regionale della manifestazione tanto da meritare un numero maggiore di atleti partecipanti che certamente avrebbe dato stimoli per tutti per migliorare e migliorarsi.

I due atleti valtellinesi succitati, il giorno successivo domenica 6 ottobre, hanno preso parte alla 10 km su strada di Erba per il trofeo Ripamonti:  Zugnoni si è classificato 9° assoluto in 31’35” mentre Riu ha vinto la classifica MM40 con il tempo di 34’44” arrivando 22° in una gara che ha visto 5 atleti africani nei primi 15.

Riu afferma ancora che è un vero peccato che siano ancora troppo pochi gli atleti valtellinesi che prendono parte a queste importanti manifestazioni fuori provincia nonostante ci siano le potenzialità in valle per esprimere risultati di grande spessore confrontandosi con gli atleti più forti delle altre provincie.