CAMPIONATI ITALIANI ALLIEVI: Zecca, Masolini e Castellazzi in pista a Jesolo. Grande soddifazione per le loro convocazioni e prestazioni

Jesolo e il volto giovane dell’atletica italiana, Jesolo e i campionati italiani di atletica leggera su pista per le categorie allievi e allieve, Jesolo e la sfida tricolore per Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli), Gabriele Masolini (G.P. Valchiavenna) e Mattia Castellazzi (U.S. Bormiese Atletica). Partecipazione dolce-amara per i giovani talenti della provincia di Sondrio che, complice l’emozione o l’alto livello della concorrenza, sono tornati a casa con la consapevolezza che già esserci era un bel risultato, ma che per arrivare vicino al podio c’è ancora un po’ di strada da fare. Trasferta importante comunque per loro, nel weekend del 4/6 ottobre, soprattutto per l’esperienza che ne è derivata. In particolare per Gabriele Masolini il banco di prova è stato importante e da lui, forte del 5° miglior tempo italiano stagionale, ci si aspettava tanto, ma non è facile gestire una gara tricolore:” "La mia preparazione e condizione fisica erano ottime, ma purtroppo, forse per la tensione, mi sono sopravvalutato credendo di poter far bene e alla fine non c'ero di testa – ha dichiarato l’allievo di Roberto Tonucci nel post race - Il mio personale sui 2000 siepi è di 6' 12", ma sfortunatamente ho chiuso in 6’33”. Spero di concludere bene l'ultimo anno da allievo e migliorarmi ancor di più il prossimo anno". Masolini ha corso la terza serie dei 2000 siepi chiudendo al 16° posto con 6’33”95, tempo che gli è valso il 19° posto finale. Avesse corso sui tempi del suo personale sarebbe stato da podio.

 

Nei 3000 allieve, Alessia Zecca ha corso nella seconda serie, quella più veloce, chiudendo al 9° posto in 10’27”51 e migliorando di 4” il suo primato personale. Nel getto del peso il bormino Mattia Castellazzi con la misura di 12,99 metri ha ottenuto il 26° posto finale, ma considerando che non si era mai visto un pesista valtellinese ad un campionato tricolore, il risultato è ottimo.

 

 

 

INTERVISTA POST-GARA CON GABRIELE MASOLINI


"La mia preparazione e condizione fisica era ottima, ma purtroppo, forse per la tensione, mi sono sopravvalutato credendo di poter far bene e alla fine non c'ero di testa.
Il mio personale sulle 2000 siepi è di 6' 12" (quinta prestazione in Italia), ma sfortunamente ieri ho chiuso in 6:33. Spero di chiudere bene l'ultimo anno da allievo e migliorarmi ancor di più il prossimo anno"