CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI. Si sono tirati su le maniche e per un giorno sono stati al centro della manifestazione a stretto contatto con i grandi atleti

Grande appuntamento con l'atletica in pista, il weekend del 26/28 luglio u.s. all'Arena "Gianni Brera" di Milano, con i campionati italiani assoluti. Un appuntamento di quelli da non perdere, e così è stato per una quarantina di giovani atleti della provincia di Sondrio (tesserati per le società C.O. Piateda, Pentacom, Polisportiva Albosaggia, Sportiva Lanzada, G.S. CSI Morbegno, G.P. Valchiavenna e U.S. Bormiese) che nella giornata di venerdì 26 luglio sono andati a Milano, grazie a un pullman messo a disposizione gratuitamente dalla Fidal Lombardia, per vivere l'appuntamento tricolore non dalle tribune, ma direttamente sul campo, a stretto contatto con gli atleti impegnati nelle gare. Maglietta rossa, berretto Credito Valtellinese e pass "staff" con compiti vari: chi addetto ai concorrenti con l'incarico di entrare e raccogliere nelle apposite ceste gli indumenti degli atleti in partenza, chi a distribuire acqua e sali all'arrivo, chi a portare i risultati e le ultime news alla sala stampa, chi a controllare gli ingressi alla tribuna d'onore. "I ragazzi si sono comportati egreggiamente - ha commentato al rientro il consigliere regionale Fidal Alberto Rampa - per tutti loro è stata un'esperienza unica, una grande opportunità di vedere da vicino i migliori atleti nazionali e scoprire come vengono organizzati e gestiti i grandi eventi".

FOTO GALLERY