SERATA DEL MEZZOFONDO A SONDRIO: Cinzia Zugnoni e Fabio Ruga i più forti nei 5000m. Alessia Zecca e Francesco Agostini staccano il pass per gli italiani

Testa gara Cadetti
Testa gara Cadetti

Nonostante la temperatura quasi invernale, le cime imbiancate e la forte pioggia che fortunatamente dopo le prime gare ha concesso una tregua, più di 200 atleti si sono presentati giovedì 29 maggio u.s. sulla pista della Castellina a Sondrio per la quinta edizione della Serata del Mezzofondo organizzata dal Centro Olimpia Piateda Valtellina Gas. A rompere gli indugi ci hanno pensato gli esordienti sui 600 metri dove hanno nettamente dominato Anna Tosarini (G.P. Santi Nuova Olonio) in 1’59”24 precedendo Milena Masolini (G.P. Valchiavenna) e Miriam Yaakoubi (C.O. Piateda Valtellina Gas) e Andrea Parolo (C.O. Piateda Valtellina Gas) primo in 1’52”76 davanti a Nicola Fumagalli (G.P. Valchiavenna) e Mattia Tacchini (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino). Nei 1000 metri ragazze doppietta per il G.S. Valgerola Ciapparelli con Elisa Martinalli e Silvia Spini, gradino più basso del podio per Samantha Bertolina (U.S. Bormiese).

Nei pari età maschili Matteo Berno in 3’05”88 ha vinto davanti a Leonardo Ciapponi (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) e Nicola Legena (Atletica Vallecamonica). Nei 2000 cadette bella prova per la chiavennasca Elisabetta Zuccoli che ha conquistato il titolo di campionessa provinciale con il tempo di 7’20”20, mettendo dietro le due portacolori della Polisportiva Albosaggia Camilla Paracchini e Giulia Murada. Nei cadetti, sempre sui 2000 metri, si è imposto con l’ottimo tempo di 3’11”94 Manuel Canti dell’Atletica Vallecamonica, secondo posto e titolo provinciale per Belay Jacomelli (U.S. Bormiese) e gradino più basso del podio per Matteo Masolini (G.P. Valchiavenna). Hanno poi corso insieme i 3000 metri le categorie allievi e allieve: al femminile netto dominio di Alessia Zecca (G.S. Valgerola Ciapparelli) che con 10’38”68 ha staccato il pass per i campionati italiani, così come Francesco Agostini (Atletica Vallecamonica) in 9’16”22. 

A completare il podio Silvia Macedonio (G.S. Valgerola) e Valentina Tarchini (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) a livello femminile, Andrea Della Rodolfa (A.S. Lanzada), che ha conquistato il titolo provinciale), e Luca Cantoni (U.S. Bormiese) a livello maschile. Nella gara clou dei 5000 metri femminili netto dominio, così come lo scorso anno, per Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) in testa dall’inizio alla fine; la pluricampionessa italiana ha trionfato con il tempo di 18’14”62 portandosi a casa anche il titolo di campionessa provinciale nelle master 40, alle sue spalle Sara Lhansour (G.S. Valgerola Ciapparelli) prima delle promesse e Sara Asparini (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) prima delle senior. Titolo master 35 per Raffaella Pasini (G.P. Valchiavenna) e master 45 per la compagna di squadra Sonia De Agostini.

Nella gara assoluta maschile il terzetto composto da Fabio Ruga (La Recastello Radici Group), Luca Sanna (ADM Melavì Ponte) e Marco Leoni (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) ha imposto il ritmo fin dalle prime battute. Solo negli ultimi giri il lariano Ruga ha salutato i compagni di fuga per andare poi a vincere con il buon tempo di 15’35”66, secondo posto assoluto e titolo provinciale senior per Luca Sanna (15’41”52), mentre tra gli junior ha nettamente prevalso il morbegnese Fabio Bulanti (15’50”24). A chiudere la lunga serata di gare tre serie di 5000 metri delle categorie master, i vincitori dei titoli individuali sono stati: Michele Compagnoni (Atletica Alta Valtellina) nei master 40 con 16’47”28, Alessandro Paggi (G.P. Valchiavenna) nei master 35, Emanuele Pedrola (G.S. VAlgerola Ciapparelli) nei master 45, Paolo Donà (G.P. Valchiavenna) nei master 50, Antonio Carganico (G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino) nei master 55 e Sergio Rocca (A.S. Lanzada) nei master 60. Un doveroso ringraziamento a enti e sponsor che hanno sostenuto la manifestazione: Provincia di Sondrio, Comunità Montana Valtellina di Sondrio, Comune di Sondrio, Comune di Piateda, BIM dell’Adda, Valtellina Gas, Pneumatici Valtellina, L’Arte della Pasta, SportSide, Mizuno, Credito Valtellinese, Della Cagnoletta, Oil Service, So.Fin.A. costruzione segatrici a nastro, Ecocalor, oltre a Daniele Parolo che ha realizzato i premi per le categorie giovanili e a tutti i genitori e collaboratori del Centro Olimpia Piateda. Alle premiazioni erano presenti il vicedirettore generale del Credito Valtellinese Umberto Colli e il presidente della Fidal Sondrio Rocco Ruffoni.