PISTA ESORIDENTI: Meravigliosa giornata e grande partecipazione a Regoledo per la prova in pista riservata alle categorie Esordienti A, B e C

Anna Tosarini (G.P. Santi)
Anna Tosarini (G.P. Santi)

Lo sport come gioco, lo sport dei piccoli che fa bene anche ai grandi, lo sport dei volti sorridenti e felici dei più di 100 esordienti (atleti dai 6 agli 11 anni) che sabato 11 maggio u.s. hanno partecipato alle prove su pista appositamente organizzate per la loro categoria sul mini impianto, non omologato ma comunque ampiamente sfruttabile, di Cosio Valtellino frazione Regoledo. Da un’idea nata tre anni fa dalla Fidal Sondrio, l’impegno delle società sportive, la passione di dirigenti, allenatori, genitori e giudici di gara, l’entusiasmo degli atleti più piccoli hanno portato a una serie di giornate di atletica su pista in cui tutti sono protagonisti e la classifica passa in secondo piano. L’importante infatti è vivere l’atletica come un gioco, stare insieme e respirare quella bella atmosfera di Sport con la “S” maiuscola, che aiuta a recuperare i valori veri della pratica sportiva. Bravi tutti gli amici del G.S. Valgerola Ciapparelli impegnati a livello organizzativo che, nonostante le limitazioni apportate al loro “campo gara”, hanno saputo predisporre tutto al meglio. Le gare previste erano: percorso e 40 metri per gli esordienti B/C (6/9 anni), salto in alto, salto in lungo e 50 metri per gli esordienti a (10/11 anni).

Un circuito, questo riservato alle categorie esordienti, che serve a valorizzare anche quegli impianti non omologati sui quali però si può fare tanta attività e i nostri giovani possono crescere. Dopo Regoledo, che era valido anche come 6ª prova del Trofeo giovanile Credito Valtellinese, toccherà al G.S. CSI Morbegno Rovagnati Autotorino, il 25 maggio sul campo sportivo “A. Toccalli”, organizzare il “Trofeo 373” e all’Atletica Alta Valtellina 14 settembre a Sondalo chiudere il trittico.