16° CROSS DELLA BOSCA: Campana, Salvioni, Zenoni e Naca i giovani protagonisti

Tra salite e un terreno insidioso si è svolto, domenica 27 gennaio 2013 a Morbegno, il 16° Cross della Bosca.
A morbidire il percorso, tutt`altro che facile, ci ha pensato una giornata limpida, il gran calore del pubblico e l`aiuto della società organizzatrice G.S. CSI Morbegno.
Tra le più piccole vince Vanessa Campana (Atl. Vighenze Padenghe) allungando nel finale su Marisabel Nespoli (Atl.Vis Nova Giussano) e sul terzo gradino del podio sale Chiara Manzoli (Atl.Punto it), tra i maschietti, dopo il terzo posto del Campaccio, coglie la vittoria con autorità, Matteo Salvioni (Atl. Rovellasca) davanti a Fabio Pezzoli(G.S. Alpinistico Vertovese) e bronzo per Nicola Legena (Atl. Vallecamonica).
Nei 2000 metri dove si vedono protagoniste le cadette vittoria per Marta Zenoni (Atl. Brusaporto) chiudendo la sua fatica in 7`31", argento per Betrice Bianchi (Atl.Casazza/7`36") e terza giunge Arianna Locatelli (Pol. Novate/7`42"). Nella prova più lunga delle categorie giovanili riservata ai cadetti si aggiudica la gara Samuele Nava (Atl.Erba/7`40"), a 6" conquista il secondo posto Alberto Mondazzi (Atl. Mariano C.se/7`46") e terzo Ademe Cuneo (100 Torri e Vigevano Atl.Young) in 7`50".

Tanti protagonisti e un cielo limpido fanno da cornice al 16° Cross della Bosca svoltosi domenica 27 gennaio 2013 tra i campi di Morbegno (SO), gara valevole come prima fase del Campionato di Società di corsa Campestre e campionato regionale individuale per le categorie allievi, junior, promesse e senior.
Su un percorso molto tecnico e impegnativo muscolarmente da sottolineare l`entusiasmante duello tra tecnica e forza, ossia rispettivamente tra Nicole Svetlana Reina (Cus Pro Patria) e Angelica Olmo (Cus Pavia), Nicole che con carattere resta in testa dall` inizio alla fine, deve vedersela con la tenacissima Angelica, la quale si è dovuta arrendere solo al fotofinish (3km in 10`28"). Dietro di loro la solita Cristina Roscalla (Cus Pavia) che chiude i suoi 3 km in 11 minuti netti.
Danilo Gritti domina tra gli Allievi, il portacolori dell` Atl. Valle Brembana conclude i 4km in 13`44", dietro di lui Philip Lonmon (Pol.Gavirate/13`53"), al terzo posto Stefano Lombardi (Rodengo Saiano/14`00").
A seguire è stata la volta del cross lungo donne la protagonista assoluta è Alice Gaggi (Runner Team 99/21`57") davanti all` atleta/allenatrice Maria Righetti (Atl.Lecco/22`34") e Elisabetta Manenti (Abc Progetto Azzurri/22`43"); nella stessa gara di 6 km corsa assieme agli juniores fa letteralmente il vuoto dietro di sè Lukas Manika Maguhe (100 Torri/19`40") davanti al bergamasco Nadir Cavagna (Valle Brembana/20`12") e il terzo posto lo conquista Omar Guarniche (100 Torri/20`17").
Non tanti rivali anche nel cross corto maschile dove la vittoria se l` aggiudica in scioltezza Morchid Mohamed (Cus Pro Patria/13`43"), davanti all` atleta di casa Marco Leoni (G.S. Morbegno/13`58") e bronzo per Marco Losio (Free-Zone), il quale conclude i 4 km in 14`02").
Infine, nella gara più lunga in programma i 10 km del cross lungo, conquista il posto più ambito del podio la punta di diamante della 100 Torri Pavia, il giovane Yassine Rachik in grado di correre in 33`19", dietro di lui Abdellatif Batel (C.S.S.Rocchino/33`43") e al terzo posto il redivivo Simone Pessina (Atl. Gavardo/33`55").